Vittoria Puccini e Stefania Rocca “girano” sul Lago Maggiore

Nei prossimi giorni all'Isola dei Pescatori, con il supporto del Distretto Turistico dei Laghi Monti e Valli, le due attrici protagoniste di una scena della miniserie tv per Rai Fiction “Altri tempi

Nei prossimi giorni all’Isola dei Pescatori, con il supporto del Distretto Turistico dei Laghi Monti e Valli, Vittoria Puccini e Stefania Rocca gireranno una scena della miniserie tv per Rai Fiction “Altri tempi”.

Dopo Pozzetto, è il momento di due star della fiction Rai: Vittoria Puccini (tra le sue interpretazioni, la più nota è quella di Elisa di Rivombrosa) e Stefania Rocca (Baaria di Tornatore), protagoniste dalla miniserie tv “Altri tempi” per la regia di Marco Turco, in fase di lavorazione proprio in queste settimane, sbarcheranno, con il supporto del Distretto Turistico  dei  Laghi  Monti  e  Valli,  sul  lago  Maggiore  (a  Villa  San  Remigio  e  all’Isola Pescatori) per girare l’ultima scena della miniserie ambientata negli anni ’50 e la cui lavorazione è iniziata il 18 giugno a Torino.

Il film racconta la storia di Maddalena (Vittoria Puccini) dal fascismo ai prima anni ‘60. Dapprima resta orfana, poi viene violentata e si trova costretta a separarsi dalla figlia (che verrà adottata) e a “fare la vita” per mantenerla in collegio e consentirle gli studi. Si passa attraverso Maddalena a raccontare il mondo delle “case chiuse” e dell’ipocrisia che le accompagnava.  Si  incontra  il  personaggio  di  Lina  Merlin  (Benedetta  Buccelato),  la senatrice socialista che battendosi per la dignità delle donne, fece approvare la legge che chiudeva  i “bordelli”  (1958).  Maddalena  divenuta  tenutaria  di  un  elegante  bordello  di Torino, si affianca alla Merlin e combatte, paradossalmente, al suo fianco la battaglia che portò all’approvazione della legge.

 

Sul lago Maggiore Marco Turco,  regista già di “Rino Gaetano” e “La città dei matti” sulla legge Basaglia, girerà una scena in cui Maddalena (Vittoria Puccini) si addormenta in riva al lago e sogna, rivivendola, la dolorosa, obbligatoria, separazione dalla figlia. «Da alcuni mesi il Distretto Turistico dei Laghi Monti e Valli stava collaborando con la casa di produzioni cinematografiche 11 Marzo Film per l’individuazione delle location adatte alle esigenze della storia – spiega il presidente del Distretto Turistico dei Laghi Monti e Valli – una ricerca non facile, perché il regista pensava a una ex colonia degli anni ’50 e a uno stabilimento balneare, anch’esso con l’atmosfera di quell’epoca. Dopo aver sottoposto diverse soluzioni (ville, residenze, hotel sia sul lago Maggiore che sul lago d’Orta) alla fine il regista si è innamorato dell’Isola Pescatori”. E sull’isola verrà ricreata la spiaggia anni ’50, mentre Villa San Remigio – che lo scorso anno ha già ospitato il film di Ficarra e Picone – sarà nel film la colonia per le vacanze estive».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.