Volley maschile col brivido, 3-2 all’Australia

L'Italia rischia grosso nella penultima partita della prima fase: sotto di due set, gli azzurri si risvegliano e centrano al tie break la vittoria-qualificazione. Lunedì la sfida contro la Bulgaria

Quanti brividi per la nazionale maschile di pallavolo nel quarto turno delle Olimpiadi 2012: un’Italia irriconoscibile va sotto di due set con la sorprendente Australia, raddrizza la partita in extremis e si impone all’ultimo assalto al tie break, assicurandosi la qualificazione ai quarti di finale. Brutta prova per gli azzurri, sovrastati dal muro avversario e a tratti bersagliati in ricezione: ci vorrà ben altro nelle partite che contano, a partire da quella di lunedì con la Bulgaria che chiuderà la prima fase.
L’inizio di gara non è dei più incoraggianti: l’Australia vola 5-10 sul servizio di Passier, gli azzurri reagiscono per il 12-12 ma subiscono troppo a muro e in ricezione, incassando l’ace del 20-23 di Edgar che spiana la strada per il 21-25. Ancora peggio il secondo set: subito 3-8, poi 11-16, 16-23 e 18-25, malgrado l’ingresso di Boninfante in palleggio. Finalmente nel terzo set arriva la reazione dell’Italia che, dopo l’equilibrio iniziale, si stacca sul 17-13 grazie ai servizi di Travica, e con qualche affanno mantiene il vantaggio (19-17) fino al 25-21 di Fei. La partita è cambiata e si vede: nel quarto set subito 8-3, poi 16-9 e 25-14 in assoluta scioltezza. Si va allora al tie break: l’Australia va avanti 1-3, poi viene subito raggiunta da Lasko sul 4-4. L’Italia prova a scappare 9-7, ma dal 13-11 si fa riprendere: sul 13-13 decidono Fei e un muro di Zaytsev.

CALENDARIO – L’Italia chiuderà la prima fase lunedì 6 agosto alle 15.45 contro la Bulgaria. Partita che potrebbe valere moltissimo o anche nulla: se stasera i bulgari dovessero centrare la vittoria da tre punti contro l’Argentina, l’Italia sarebbe già certa del secondo o del terzo posto (equivalenti ai fini dell’abbinamento nei quarti). Sicuramente decisiva, invece, la sfida di domenica 5 agosto tra Italia e Russia femminili, che alle 17.45 si giocano il primo posto nel girone.

Italia-Australia 3-2 (21-25, 18-25, 25-21, 25-14, 15-13)
Italia: Mastrangelo 11, Parodi 1, Papi, Lasko 25, Zaytsev 8, Boninfante, Savani 17, Travica 5, Fei 12, Birarelli, Bari (L), Giovi (L). All. Berruto.
Australia: Zingel 15, Roberts 2, Passier 12, Yudin 11, Peacock 2, Grant ne, White 12, Tutton (L), Sukochev, Smith 1, Williams ne, Edgar 18. All. Uriarte.
Arbitri: Zenovich (Russia) e Espicalsky (Brasile).
Note: Italia: battute vincenti 8, muri 12, errori 25. Australia: battute vincenti 5, muri 19, errori 25.

Girone A – Gran Bretagna-Polonia 0-3 (16-25, 19-25, 18-25); Argentina-Bulgaria ore 21. Classifica: Bulgaria*, Polonia 9; Italia 8; Australia 4; Argentina* 3; Gran Bretagna 0.
Girone B – Germania-Tunisia 3-0 (25-15, 25-16, 25-16); Russia-USA ore 17.45; Brasile-Serbia ore 22. Classifica: USA* 9; Brasile*, Russia* 6; Germania 5; Serbia* 4; Tunisia 0.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.