“Adotta una strada” riprendono i controlli nelle vie più pericolose

Riprendono i controlli nell'ambito della campagna di sensibilizzazione e prevenzione sul tema della sicurezza stradale, organizzata da assessorato ai rioni e polizia locale sulla base dei nostri sondaggi

Riprendono per il periodo natalizio i controlli nell’ambito del progetto "Adotta una strada nel Rione" campagna di sensibilizzazione e prevenzione sul tema della sicurezza stradale, organizzata dagli assessorati ai rioni e alla polizia locale in collaborazione con il  comando provinciale dei carabinieri di Varese e l’associazione Ciclo Città Fiab. Carabinieri e agenti della polizia locale, d’intesa con l’amministrazione comunale, visto l’apprezzamento riservato dai cittadini al progetto, hanno deciso di estendere l’iniziativa anche al periodo natalizio, a partire da sabato 22 dicembre e fino al 6 gennaio, prefiggendosi l’obiettivo di rendere più sicure le strade. In conferenza stampa con gli assessori Maria Ida Piazza e Carlo Piatti ed il comandante della stazione di Varese Domenico Cirigliano, sono stati illustrati i dettagli.

«L’attività di vigilanza, che si avvarrà del supporto del nucleo radiomobile della stazione dei Carabinieri di Varese e di pattuglie di polizia locale – spiegano gli assessori – Avrà certamente effetti positivi sulla repressione del fenomeno della guida in stato di alterazione dovuto a sostanze alcoliche e sulla diffusione di comportamenti irrispettosi del codice della strada. L’iniziativa contribuirà anche a intensificare la lotta alla guida in stato psicofisico alterato e a favorire il rispetto delle regole al volante da parte dei varesini. La prevenzione e la sensibilizzazione della sicurezza stradale sono il cuore del progetto, far rispettare le regole per una guida sicura è essenziale e, nell’occasione, Carabinieri e Polizia Locale potranno distribuire il Vademecum di “Obiettivo Strade Sicure”, già realizzato e messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale nell’ambito del progetto realizzato nei mesi estivi». Il comando provinciale di Varese dell’arma dei Carabinieri effettuerà anche un‘attività di prevenzione al di fuori dei locali pubblici, rivolta ad un pubblico giovanile.

L’attività di periodico controllo sulle arterie interessate – secondo un preciso calendario di interventi – previste dal protocollo operativo del progetto comprende le arterie indicate dai cittadini nei sondaggi pubblicati a maggio da Varesenews relativi alle diverse aggregazioni rionali.

Per l’aggregazione Rionale n.1 (Varese Centro, Biumo Inf., Bosto, Casbeno): Largo Flaiano
Per l’aggregazione Rionale n.2 (Capolago, Calcinate del Pesce, Schiranna):  Località Sp1 Capolago ambo i sensi di marcia
Per l’aggregazione Rionale n.3 (Bobbiate, Lissago, Cartabbia): via Daverio
Per l’aggregazione Rionale n.4 (Sacro Monte, Sant’Ambrogio,Rasa, Fogliaro, Bregazzana): provinciale Rasa
Per l’aggregazione Rionale n. 5 (Velate, Avigno, Masnago, Calcinate degli Orrigoni): Via Crispi 
Per l’aggregazione Rionale n. 6 (Montello, Ippodromo, Biumo Superiore, Sangallo): V.le Aguggiari 
Per l’aggregazione Rionale n. 7 (San Fermo, Valle Olona, Belforte): V.le Belforte 
Per l’aggregazione Rionale n. 8 (Bizzozero, San Carlo): V.le Borri
Per l’aggregazione Rionale n. 9 (Giubiano, Bustecche) Via Tonale

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.