Aperto al traffico il nuovo sottopasso ferroviario sulla strada statale 394

L’opera, costata oltre 5 milioni di euro, è stata costruita a fianco al manufatto ferroviario preesistente

L`Anas comunica che oggi ha aperto al traffico il nuovo sottopasso ferroviario al km 41,650 della strada statale 394 “del Verbano Orientale”, nel territorio comunale di Maccagno, in provincia di Varese.
“L’opera che oggi si pone in esercizio – ha affermato l’amministratore unico dell’Anas Pietro Ciucci -, è stata costruita a fianco al manufatto ferroviario preesistente, posto all’ingresso di Maccagno che non viene dismesso ma costituisce, insieme al nuovo sottopasso, una rotatoria in grado di contribuire a migliorare la sicurezza e la fluidità del traffico lungo la strada statale che costeggia la sponda orientale del lago Maggiore”.
Il vecchio manufatto viene utilizzato a senso unico dal traffico diretto a sud (verso Maccagno), mentre il nuovo manufatto viene percorso a senso unico dal traffico diretto a nord (verso la Svizzera).
I lavori di costruzione del sottopasso ferroviario sono stai eseguiti in regime di rallentamento ferroviario, grazie alla stretta collaborazione tra Anas e RFI, tra le quali è stata stipulata un’apposita convenzione e di concerto con le Ferrovie Federali Svizzere (SBB-FFS), competenti fino a Luino.
“I lavori – ha continuato Pietro Ciucci – realizzati dal Consorzio Stabile ‘Aedars’ di Roma, hanno richiesto un investimento complessivo di oltre 5 milioni di euro”.
“La nuova opera – ha concluso l’Amministratore unico dell’Anas – costituisce uno degli interventi dei lavori di ammodernamento della strada statale 394, dal km 38,170 al 41,650. Gli altri interventi, compresi nei lavori, sono già stati conclusi lo scorso mese di aprile”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.