Benemerenze civiche, Cunardo premia cittadini, associazioni e scuole

Sono state introdotte ufficialmente a Cunardo nel maggio del 2012. Scopo dei riconoscimenti è quello di premiare singoli o enti o associazioni che "abbiano giovato alla città"

Ieri, presso la sala Consiliare del Municipio di Cunardo si è tenuta la cerimonia di consegna delle benemerenze civiche 2012. Le benemerenze civiche sono state introdotte ufficialmente a Cunardo nel maggio del 2012 (con voto unanime del Consiglio Comunale). Scopo dei riconoscimenti è quello di premiare singoli o enti o associazioni che "abbiano giovato a Cunardo, sia servendone con disinteressata dedizione i suoi cittadini, le sue istituzioni, gli enti, i gruppi e le associazioni, sia rendendone più alto il prestigio attraverso la loro personale virtù" come previsto dal regolamento.
Le candidature potevano essere avanzate dai Consiglieri Comunali e dai presidenti delle associazioni cunardesi. La "commissione benemerenze" (compotsa dal Sindaco, da un Consigliere Comunale di maggioranza e uno di minoranza, dal Preside dell’Istituto Comprensivo, dal Parroco e dal presidente della Pro Loco) le ha esaminate e infine la Giunta Comunale le h conferite ufficialmente.

Galleria fotografica

Benemerenze a Cunardo 4 di 13

RICONOSCIMENTI E MOTIVAZIONI BENEMERENZE CIVICHE 2012

1) Cittadinanza onoraria alla memoria a Vittorio Formentano:
MOTIVAZIONE: Fondatore e guida dell’A.V.I.S (Associazione Volontari Italiani del Sangue), infaticabile nel promuovere la cultura della donazione gratuita e anonima, nel creare un popolo (“gli avisini”) animato quotidianamente dalla solidarietà in grado di rendere il sangue un bene disponibile per tutti, Vittorio Formentano ha legato il suo nome e la sua opera al nostro paese scegliendo Cunardo come residenza estiva e trascorrendo fra noi gli ultimi anni della sua vita. L’Amministrazione Comunale, nel conferire la Cittadinanza onoraria alla memoria, si fa interprete dei sentimenti di riconoscenza
e di stima della popolazione nei confronti di una figura eccezionale di uomo e medico.

2) Medaglia d’Oro del Comune di Cunardo all’Asilo Infantile
MOTIVAZIONE: 130 anni fa, nel maggio del 1882, la Scuola dell’Infanzia di Cunardo veniva ufficialmente riconosciuta come Ente Morale a sigillo di un’iniziativa di alcuni cunardesi di buona
volontà, sostenuti dal parroco don Gian Battista Tagliaferri che dava risposta ad un problema molto sentito dalla popolazione. Ha svolto ininterrottamente, e svolge tuttora come scuola autonoma
paritaria, un’importante funzione educativa a favore dei più piccoli.

3) Premio Cunardo al Coro Monte Penegra
MOTIVAZIONE: Nato 40 anni fa, nell’ottobre del 1972, per iniziativa di un gruppo di amici legati dalla passione per il canto, il Coro Monte Penegra a voci pari maschili, attualmente diretto dal maestro Riccardo Bianchi, porta in Italia e all’estero il nome del nostro paese e i canti della nostra tradizione popolare, alpina e folcloristica in stretta collaborazione con il coro Città di Luino.

Inoltre sono state consegnate le Menzioni civiche a:
4) Augusto Paniga. MOTIVAZIONE: Da anni con un’associazione di volontari presta aiuto alle popolazioni più povere dell’Africa; in particolare ha contribuito alla realizzazione di un acquedotto, di
impianti fotovoltaici per fornire energia elettrica, di un complesso sanitario e di una scuola professionale nella regione del Meru in Kenya.

5) Romeo Scapinello. MOTIVAZIONE: Nell’agosto scorso sulle sponde del lago Maggiore è prontamente intervenuto con la sua imbarcazione a soccorrere due bambini, di 7 e 11 anni, che trascinati dalla corrente rischiavano di annegare con il padre che a sua volta si era gettato in acqua per salvarli.

6) Giovanni Fortunato. MOTIVAZIONE: Il giovane regista cunardese, con il video “Runaway”, si è aggiudicato il primo premio del Sony Mobile Festival, concorso riservato ai videoclip realizzati esclusivamente con cellulari e smartphone, inserito nel “Circuito Off” il festival dei cortometraggi di Venezia. L’idea originale vincente è stata quella di realizzare le riprese all’interno dell’atrio di un palazzo e più precisamente in un ascensore.

7) Silvia Pollicini. MOTIVAZIONE: Giovanissima atleta dello sci e del ciclismo, ha già ottenuto successi e riconoscimenti sportivi importanti; risulta tra l’altro vincitrice del Giro d’Italia di
ciclocross 2011 nella categoria donne esordienti.

8) Giada Bossi. MOTIVAZIONE: Già finalista nell’edizione 2008 del Premio Chiara Giovani, ha conseguito quest’anno il diploma di maturità artistica presso il Liceo Frattini di Varese con la votazione massima di 100 con lode.
Nella stessa occasione sono stati premiati anche i vincitori delle borse di studio intitolate alla memoria di Claudia Polita.

BORSE DI STUDIO ALLA MEMORIA DI CLAUDIA POLITA

1) classe IV B della Scuola Primaria di Cunardo a.s. 2011/2012. MOTIVAZIONE: Per il progetto Lis (Lingua dei segni italiana) per facilitare l’integrazione all’interno del gruppo classe il proprio compagno Amine.

2) Eleonora Boerci. MOTIVAZIONE: Nel corso del triennio l’alunna ha dimostrato impegno e serietà volti al proprio miglioramento e arricchimento, sia umano che didattico. Eleonora ha partecipato con interesse alle attività proposte dagli insegnanti raggiungendo risultati decisamente positivi nelle diverse discipline, dimostrando sempre dedizione, costanza e senso del dovere.
Eleonora, inoltre, si è distinta anche sotto il profilo umano, evidenziando maturità nei rapporti interpersonali, disponibilità nei confronti dei compagni e dei docenti, apertura verso il prossimo.

3) Giulia Bonora. MOTIVAZIONE: Nel corso del triennio l’alunna ha manifestato sempre un vivo interesse per lo studio, interesse che ha il suo culmine durante l’ultimo anno e nello svolgimento
degli esami di stato. L’alunna ha raggiunto una notevole crescita interiore riuscendo a superare le sue insicurezze iniziali. Il sorriso, il buonumore, la capacità di comprendere ed aiutare i compagni in difficoltà, la disponibilità a partecipare alle varie iniziative proposte, la correttezza nei confronti degli insegnanti, dei compagni e del personale della scuola sono tutte qualità che hannocontraddistinto Giulia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 dicembre 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Benemerenze a Cunardo 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.