Blitz di Ciclocittà in Piazza Giovine Italia

“Liberiamo la zona dalle auto”. L'associazione dei ciclisti urbani promuove la creazione di nuove zone pedonali nel centro della città

La sezione varesina dell’organizzazione ambientalista Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) ha occupato questa mattina Piazza Giovane Italia per chiedere la pedonalizzazione della piazza stessa e delle vie adiacenti (via Donizetti e via Rossini). In sella alle loro biciclette hanno spiegato lo striscione «Sì alle zone pedonali» e fermato i passanti coi volantini dell’iniziativa. Il traffico sostenuto del mezzogiorno ha creato non pochi intralci alla manifestazione. «Non appena si avvicina il Natale scatta una specie di frenesia tra i varesini nell’utilizzo dell’automobile, nella testa ancora prima che nelle gambe, basta guardare quante auto stanno passando in questo momento». Secondo Giuseppe Ferrari, presidente di Ciclocittà Varese, bisognerebbe lasciare le auto fuori dal centro cittadino per goderselo appieno. «Rispetto a tante altre città italiane credo che Varese sia in ritardo nell’attuare iniziative di miglioramento e valorizzazione del suo centro cittadino, non solo dal punto di vista estetico ma soprattutto dal punto di vista della vivibilità per chi si muove a piedi o in bicicletta».
L’associazione si sta battendo anche per la pedonalizzazione di via Bernascone, via Carrobbio e Piazza della Motta, affinché buona parte del centro venga liberata dai veicoli in transito e da quelli che stazionano nelle aree già pedonali.

Galleria fotografica

Blitz di Ciclocittà in Piazza Giovine Italia 4 di 10
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 dicembre 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Blitz di Ciclocittà in Piazza Giovine Italia 4 di 10

Video

Blitz di Ciclocittà in Piazza Giovine Italia 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.