“Brividi” al cinema tra commedia e azione

Nelle sale esce "The Grey". Al cinema anche "Grandi speranze", "Moonrise Kingdom", "La bicicletta verde" e "Si può fare l’amore vestiti?"

Liam Neeson è protagonista di The Grey, al cinema dal 5 dicembre. Un aereo precipita in un’area selvaggia dell’Alaska ed i sopravvissuti si ritrovano a dover sopravvivere in condizioni davvero estreme.
Stremati e braccati dai lupi, gli uomini decidono di abbandonare il luogo dello schianto per intraprendere un pericoloso ma necessario viaggio alla ricerca della salvezza. Grandi speranze uscirà al cinema il prossimo 6 dicembre. Un anonimo mecenate accoglie sotto la sua ala protettiva Pip (Jeremy Irvine), un giovane di umili origini. Il ragazzo, forte della sua nuova posizione sociale, decide di corteggiare la bellissima Estella, ricca e spocchiosa ereditiera. Ciò che il povero Pip ignora è la vera ragione della generosità che gli è stata concessa, un segreto sconvolgente…
Moonrise Kingdom, nelle sale dal 5 dicembre, racconta una tenera storia d’amore ambientata negli anni Sessanta che divide un popolo. Su un‘isola al largo delle coste del New England, i giovanissimi Sam e Suzy decidono di scappare insieme, proprio mentre si sta avvicinando una tempesta. Le famiglie dei ragazzi si precipitano alla ricerca dei fuggitivi, spalleggiate da autorità e abitanti dell’isola, che si compattano in due fazioni opposte. Il film, in cui recita anche Bruce Willis, ha aperto il Festival di Cannes 2012. La bicicletta verde racconta una storia ambientata in Arabia Saudita. Wadjda vive a Riyadh ed il ruolo della donna nella società in cui è nata e cresciuta le sta decisamente stretto. Quando chiede alla madre il denaro per comperare una bicicletta verde – con cui vorrebbe tanto scorrazzare insieme all’amico Abdullah per le strade della città – e le viene negato, la ragazza decide di recuperare da sè quanto le serve per procedere all’acquisto. Agli spettatori che preferiscono la commedia suggeriamo Si può fare l’amore vestiti?, al cinema da giovedì 6 dicembre. La pellicola racconta la storia di Aurora (Bianca Guaccero), che si trasferisce dalla Puglia nella Capitale per studiare sessuologia.
Tornata a casa al capezzale della madre, la ragazza deve affrontare la curiosità morbosa dei compaesani nei confronti del suo lavoro. Nonostante tutto, Aurora è determinata a rimanere nel paese d’origine ed aprire uno studio di sessuologia…

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.