Busto espugna Chieri ed è sola al comando

La Unendo Yamamay si impone in quattro set sul campo della Duck Farm e stacca di un punto Bergamo, costretta al tie break da Modena. Kozuch ancora sopra le righe, bene le centrali

Il cerchio si chiude: la Unendo Yamamay completa la sua personale metamorfosi in tempo da record, e dallo stadio “larvale” di inizio stagione (ma parliamo di non più di due settimane fa…) torna a trasformarsi in splendente farfalla. La vittoria sul campo della Duck Farm Chieri, non l’ultima arrivata, è la quinta in sette giornate di campionato e vale il primo posto solitario, con un punto di vantaggio su Bergamo, costretta all’ennesimo tie break da Modena. Dati poco significativi a questo punto della stagione? Sarà, ma a livello di entusiasmo e carattere Busto è un’altra squadra. E i numeri lo testimoniano: Lloyd MVP dell’incontro, Kozuch di nuovo grande protagonista con il 44% in attacco, 3 muri e un ace, le due centrali sopra il 60% di efficacia, ricezione e difesa sempre sopra le righe con la sola eccezione del terzo set. Alla festa partecipa anche Maren Brinker che, gettata nella mischia nel quarto parziale al posto di Faucette, risponde con inedita sicurezza. Certo, i 29 errori della Duck Farm pesano non poco sul risultato finale e in attacco manca ancora l’apporto di Marcon (un solo punto per lei); ma sono bazzecole a paragone con la ritrovata voglia di vincere delle biancorosse, un viatico straordinario per la doppia sfida con Galatasaray e Villa Cortese che già si staglia all’orizzonte.

Galleria fotografica

Chieri - Yamamay 4 di 31

LA PARTITA – Unendo Yamamay al via con il sestetto tipo delle ultime partite, mentre Salvagni propone Sorokaite al posto di Piccinini; torna anche Guiggi per Borgogno. Grande partenza della squadra bustocca, che vola subito sullo 0-4 con Faucette e Kozuch, allungando poi sul 2-7 con un muro della stessa tedesca. Ancora Maggi, in splendida forma, mette a segno l’ace del 5-11 e Lloyd di prima intenzione porta il punteggio sul 9-15. Chieri prova a recuperare qualcosa da metà set in poi; Bauer e Arrighetti ricacciano indietro la Duck Farm sul 15-21, ma Ravetta trascina le sue a un altro break di 4-0. Dopo il time out di Parisi, ci pensano Faucette e Arrighetti ad allontanare la minaccia (19-23), e due errori di Ravetta chiudono il set sul 20-25.

Nel secondo set dura poco la reazione di Chieri: dal 3-1 al 6-6. Lloyd prova ad allungare una prima volta sul 10-12, Arrighetti e Marcon siglano il 12-15 costringendo Salvagni a fermare il gioco. Ancora Kozuch si scatena in attacco e a muro per il 13-18; entra Vindevoghel per Sorokaite, ma sono di nuovo Bauer e Kozuch a mettere a terra il 15-21. Nel finale sale in cattedra Arrighetti, grande protagonista per il 20-25 sigillato proprio da un suo muro.
La conferma di Vindevoghel e l’ingresso di Borgogno non sembrano inizialmente giovare alla Duck Farm, che in avvio di terzo set si ritrova di nuovo sotto 1-2 e 2-7, sbagliando con la belga anche il servizio del 4-8. Ravetta, però, prende per mano le sue e le trascina al sorpasso sul 10-9. Dentro Brinker al posto di Faucette, la ricezione bustocca però fatica e Chieri riesce a staccarsi sul 16-14, allungando poi sul 19-15 con il muro di Borgogno. Caracuta sostituisce Lloyd, ma Piccinini con una doppietta realizza il 21-15 e Chieri riapre la partita con l’errore del 25-18 di Bauer.

Confermata Brinker nel sestetto che affronta il quarto set: ancora un buon avvio per le bustocche, che si portano sull’1-4 con Bauer. Ancora il capitano, insieme a Kozuch, fa volare la Unendo Yamamay sul 7-10, che diventa 7-11 grazie al cartellino giallo rimediato da Salvagni per proteste. Marcon, super in difesa, costringe le avversarie all’errore per l’8-14, ma Piccinini dà il la alla rimonta torinese per il 12-15. Busto trema ma resta avanti con Kozuch (15-19) e Lloyd (16-20); nel finale si esalta Brinker, che firma l’allungo sul 17-22 e poi, in attacco e in battuta, anche gli ultimi due punti della serata.

Duck Farm Chieri-Unendo Yamamay Busto Arsizio 1-3 (20-25, 20-25, 25-18, 19-25)
Chieri: Borgogno 8, Bechis 1, Sirressi (L), Potokar (L), Guiggi 5, Ravetta 17, Sorokaite 3, Fernandez Navarro 9, Vietti ne, Piccinini 21, Fabris, Zauri, Vindevoghel 7. All. Salvagni.
Busto A.: Faucette 8, Lloyd 4, Brinker 4, Leonardi (L), Marcon 1, Bauer 15, Kozuch 19, Lombardo ne, Arrighetti 13, Caracuta, Pisani ne, Bisconti. All. Parisi.
Arbitri: Omero Satanassi e Ilaria Vagni.
Note: Spettatori 4000. Chieri: battute vincenti 6, battute sbagliate 12, attacco 38%, ricezione 81%-64%, muri 14, errori 29. Busto: battute vincenti 4, battute sbagliate 6, attacco 46%, ricezione 68%-54%, muri 12, errori 13.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 dicembre 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Chieri - Yamamay 4 di 31

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.