Castori: “Quarti in classifica. Noi ci siamo “

Il mister del Varese ha ritrovato l'equilibrio del gruppo, Zecchin punta alla salvezza, Filipe suona la carica e Domenico Toscano, allenatore della Ternana, recrimina un rigore

Contro la Ternana non era per niente facile. Il Varese ha sofferto le ripartenze degli ospiti nel primo tempo, ma nella ripresa ha dimostrato una netta superiorità, soprattutto a centrocampo. La crescita di Nadarevic nel secondo tempo ha fatto sicuramente la differenza, il bosniaco però è stato ammonito ed essendo già diffidato salterà la sfida di domenica prossima contro il Cittadella. «Quando ottieni queste vittorie cementi il gruppo – dice mister Fabrizio Castori -. Siamo proiettati nei play off, al quarto posto in classifica. Poi con i campi pesanti è ancora più difficile uscire con velocità soprattutto contro una squadra di valore come la Ternana. Il primo tempo è stato più difficile, loro hanno preso una traversa ma noi abbiamo legittimato il vantaggio nella ripresa. Noi abbiamo ragionato sul fatto che non si trovava una solidità della squadra, corrette alcune situazioni e lavorando in settimana abbiamo trovato il nostro equilibrio»
Il mister biancorosso elogia i giovani: «Fiamozzi è un punto di forza di questa squadra, il ragazzino non sta sbagliando nulla. Il gruppo puo’ solo beneficiare di questa condizione».
Gianpietro Zecchin ha disputato una partita dai due volti: un primo tempo un po’ in ombra, più votato alla copertura che all’impostazione, e una ripresa da protagonista. «Sono tre punti importantissimi – dice il vice capitano – perché ottenuti contro un’ottima squadra. Avevamo la possibilità di chiudere prima la partita e non ci siamo riusciti per loro merito». Sull’andamento del campionato Zecchin ha e idee molto chiare: «Non è stato un calcio spumeggiante, quest’anno è così. Facciamo questi 50 punti il prima possibile e poi pensiamo al resto. Forse a questa squadra manca un po’ di gioco perché continuiamo a cambiare pedine per via degli infortuni. Comunque, puo’ capitare che una squadra ti metta sotto perché noi non siamo nè il Barcellona nè il Real Madrid. In questo campionato non ci sarà una selezione, si fa presto a cadere e a rinascere».
Filipe Gomes dice di volersi sdraiare su un letto e riposare. Contro la Ternana è stato tra i migliori in campo, insieme a Martinetti (giocatore intelligente e tecnicamente dotato, utilissimo sia davanti che in fase difensiva) e Nadarevic, per lui grande qualità e quantità. «Sapevamo che loro partivano forte, ma il mister l’ha preparata bene durante la settimana. Loro pressavano molto bene costringendoci a fare molta fatica. Io amo giocare la palla e preferisco il possesso, non sempre questo atteggiamento va d’accordo con la velocità delle ripartenze. Se le qualità che ha la squadra vengono fuori possiamo fare cose molto belle».
Domenico Toscano, mister della Ternana, è amareggiato. «Nel primo tempo abbiamo fatto una buona gara – dice il mister degli umbri -. Sulla ribattuta della traversa c’era un calcio di rigore perché c’è stato un fallo su Nolè che stava deviando in gol la palla. per noi sono diciassette partite che le cose vanno così, condannati dagli episodi, avrei voluto vedere la mia squadra in vantaggio nel primo tempo per vedere come sarebbe andata. Sarebbe importante muovere la classifica, ma per una neopromossa non avere 8 giocatori in organico vuol dire molto. Io ho visto il Varese in altre circostanze e mi è piaciuto di più. Comunque, ad un attaccante come Ebagua non devi concedere nulla, altrimenti ti punisce».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.