Continua l’attività dell’associazione dedicata ad Angioletto Castiglioni

Tante le attività già in programma per il 2013. In programma uno spettacolo teatrale il 29 gennaio

Continua l’attività dell’associazione nata nel solco tracciato da Angioletto Castiglioni e nel 2013 il calendario è già denso di appuntamenti.
Il 29 gennaio, presso il Teatro Sociale di Busto Arsizio, i ragazzi del Laboratorio Teatrale condotto da Camilla Rotondi e Samuel Salamone reciteranno davanti a 1.100 studenti della città “Il pane di Angioletto” la performance teatrale da loro stessi interpretata a partire dalla vita di Angioletto, dalla deportazione nel lager di Flossenburg e dalla tragica esperienza della marcia della morte. La piece teatrale andrà in scena anche a Milano, nell’ambito di una rassegna teatrale organizzata, nel mese di maggio, da Gariwo, l’Associazione che mantiene viva la memoria dei Giusti.
Il 14- 15- 16 aprile si terrà, in collaborazione con il Liceo Artistico Coreutico Candiani, il corso di formazione per docenti – aperto anche alla cittadinanza– “Achtung banditi”, sulla guerra di liberazione e la deportazione politica. Tanti i nomi interessati e tra questi Luciano Canfora e Alberto Cavaglion, insieme a Dario Venegoni dell’ANED Milano. Il corso, che si chiuderà con lo spettacolo di Daniele Biacchessi “Orazione civile per la Resistenza” presso il Teatro Sociale, vede una collaborazione costante e continua con istituzioni come la Casa della Resistenza di Fondotoce e il Memorial de la Shoah di Parigi.
A luglio, l’Associazione Amici di Angioletto promuove un viaggio della memoria a Flossenburg per non dimenticare, per ripartire, là dove l’umanità più è stata offesa, nella costruzione di un Nuovo Umanesimo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.