“Dove sono i soldi per rifare l’ex macello?”

Volantino distribuito dai giovani che da quasi un mese occupano la casa di via Don Monza, dopo che la giunta ha approvato il progetto esecutivo per la riqualificazione dell'area

«Innanzitutto non possiamo non notare come le nostre occupazioni portino un sacco di fortuna ai posti che decidiamo di far rivivere». Nuovo volantino da parte del Comitato autorganizzato Saronnesi senza casa, il gruppo di giovani che da quasi un mese occupa l’ex Macello di via Don Monza, struttura di proprietà pubblica per cui nei giorni scorsi la Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per farlo diventare un centro diurno per disabili. 

Ma il volantino distribuito nelle case dal comintato fa una considerazione sulle ultime occupazioni: «Una sola giornata di occupazione è bastata per rendere una villetta vuota da dieci anni l’imminente sistemazione di una nuova coppia di sposini. Tre settimane in via Bainsizza e miracolosamente viene approvato il progetto di riqualificazione (e demolizione) fermo da mesi, in attesa. Tre settimane all’ex macello e, dopo sette anni, ecco che finalmente i progetti sembrano partire… che poi tutti gli stabili negli anni occupati a Saronno siano ancora oggi abbandonati e vuote significa solo una cosa: la fortuna termina, guarda caso, non appena avviene lo sgombero».

Nel volantino, oltre all’ironia, vegono fatte anche alcune considerazioni sulle disponibilità economiche del comune: «Pare che la giunta abbia approvato un progetto di riqualificazione. Ma con quali soldi crede di attuarlo, questo progetto, dato che, come si affannano in ogni momento a ricordarci sindaco ed assessori vari “i soldi proprio non ci sono?” Non si sono per dare una casa a chi ne ha bisogno, non ci sono per nuove piste ciclabili, non ci sono nemmeno per mettere qualche panchina in più qua e là per la città. Sembrano comparire solo quando si tratta di buttare in mezzo ad una strada un gruppo di ragazzi come noi. Da dove saltano fuori questi soldi?”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.