Gallarate rinforza l’assistenza pediatrica

Dopo le denunce dei giorni scorsi, il direttore Pontoni ha aumentato il personale in servizio. Turni normali, invece, nei reparti di Varese e di Busto

 Aggiustamenti in corsa per rispondere al meglio alle richieste di soccorso da parte della popolazione. Il direttore gerenale dell’azienda ospedaliera di Gallarate Humberto Pontoni ha indetto questa mattina, lunedì 24 dicembre, una riunione per affrontare la settimana di festività alle porte. Dopo le criticità segnalate sabato scorso, la direzione ha immediatamente rafforzato l’equipe medica, ritoccando i turni del personale chiamato a gestire sia il reparto ( dove ancora oggi sono ricoverati 18 posti) sia il pronto soccorso sia la neonatologia. Molti i casi di problemi virali ( dalle polmoniti alle bronchioliti) che i bambini lamentano presentandosi in pronto soccorso.

Tutto tranquillo, invece, all’ospedale di Busto dove si prevedono turni regolari anche in questi giorni di feste. Il meteo non dovrebbe riservare scherzi da "danni ortopedici" ( ghiaccio) e anche la pressione sulla pediatria non segna picchi anomali: « Abbiamo comunque modificato leggermente il triage – fanno sapere dalla direzione medica – per cui si chiama lo specialista solo dopo la prima visita. Inoltre continua a funzionale l’ambulatorio per i codici bianchi che è stato confermato dalla Regione anche per il 2013».

Organizzazione "nella norma" anche negli ospedali di Varese. In particolare al Del Ponte sarà di turno un pediatra in reparto e uno al punto di primo intervento, ma, in caso di situazione di accessi elevati, si ricorrerà alla reperibilità di altri specialisti. In questi giorni, le condizioni epidemiologiche non appaiono preoccupanti e si confida in un peridiodo natalizio "nella norma".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.