I candidati delle primarie lombarde li intervistate voi

Il centrosinistra terrà il 15 dicembre le primarie per scegliere il candidato alla presidenza della regione Lombardia: in lizza Umberto Ambrosoli, Alessandra Kustermann, Andrea Di Stefano

Sabato 15 dicembre i sostenitori del centrosinistra potranno scegliere il candidato alla presidenza della regione. Nella scheda i votanti troveranno tre nomi: Umberto Ambrosoli, Alessandra Kustermann, Andrea Di Stefano.

Le dirette
Varesenews intervisterà i candidati e proporrà dirette web per conoscerli meglio. Il primo appuntamento è giovedì 6 dicembre alle 12 con Umberto Ambrosoli, seguirà l’11 dicembre alle 11 e 30 Andrea Di Stefano, e il 13 dicembre alle 12 e 30 la diretta web con Alessandra Kustermann.
Il candidato risponderà alle domande dei lettori, che potrete inviare all’indirizzo redazione@varesenews.it con oggetto DOMANDE AL CANDIDATO. A questa intervista seguiranno quelle agli altri due candidati. Sarà poi possibile inviare in tempo reale quesiti ai candidati nell’apposito spazio dei commenti.

Le primarie sono aperte a tutti, basterà andare ai seggi e seguire le istruzioni. Non ci sarà il ballottaggio, dunque la scelta avverrà al primo turno.

Vota il sondaggio di VareseNews.

Ma conosciamo meglio i tre sfidanti, ecco una loro biografia.

Umberto Ambrosoli
Il sito 
pagina facebook
profilo twitter
Nato a Milano nel 1971, è sposato con Alessandra Bersino con cui ha tre figli. Milano ha conseguito la maturità classica, si è laureato in Giurisprudenza  all’Università degli Studi, con una tesi dal titolo "La criminalità informatica nel sistema bancario italiano, Profili criminologici", ed è divenuto avvocato. È avvocato penalista, presso lo studio dell’avvocato Lodovico Isolabella; È attualmente componente di due organismi di vigilanza ai sensi del D.lgs. 231/2007 (c.d. Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche): RCS SpA e Kairos partners SGR SpA; è membro del collegio sindacale della Fondazione Oliver Twist ed é amministratore indipendente nel consiglio di amministrazione di RCS SpA. È stato nominato dalla Banca d’Italia in tre comitati di sorveglianza in procedure di rigore relative ad istituiti e società lombarde. Nel 2009 ha pubblicato il libro "Qualunque cosa succeda", che narra la vicenda umana, civica e professionale del padre, l’avvocato Giorgio Ambrosoli, assassinato l’11 luglio 1979 da un sicario reclutato dal banchiere siciliano Michele Sindona. La divulgazione dell’esempio del padre lo ha portato a realizzare oltre trecentocinquanta incontri pubblici dal 2009 ad oggi, Ha maturato molteplici esperienze negli organismi di diverse associazioni civiche. Ha formazione cattolica.

Alessandra Kustermann
Il sito
pagina facebook
profilo twitter
Nata nel 1953, originaria di Roma vive a Milano fin da bambina, ha tre figli ed è Dirigente medico specialista in ostetricia e ginecologia presso la Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, 
Mangiagalli e Regina Elena, ed è Direttore del Pronto Soccorso Ostetrico Ginecologico. È stata la prima donna a essere nominata primario ginecologo in cento anni di storia della Mangiagalli. E’ divenuta nota per la sua attività di coordinamento del il Soccorso Violenza Sessuale, nato nel 1996, a cui nel 2007 si aggiunge il Soccorso Violenza Domestica. Relatrice o docente a 180 congressi scientifici e corsi di formazione nazionali 
e internazionali sui temi di diagnosi prenatale, patologia della gravidanza,
medicina di genere, violenza sessuale e domestica 100 pubblicazioni sui temi della diagnosi prenatale, della patologia della gravidanza, della violenza sessuale e domestica
Membro del Consiglio Superiore di Sanità nel triennio 2006-2009. collabora da sempre con le istituzioni della città di Milano e della Regione Lombardia, e con istituzioni nazionali ed europee, dalla Caritas alla Polizia e ai Carabinieri, dalle Università ai consultori familiari, dai Ministeri agli Assessorati, fino al Consiglio d’Europa. ha ricevuto le tre più importanti onorificenze lombarde: l’Ambrogino d’Oro del Comune di Milano (2010), il Sigillo Longobardo del Consiglio Regionale della Lombardia (2008), la Medaglia d’Oro di riconoscenza della Provincia di Milano al Soccorso per la Violenza Sessuale Domestica (2007).

Andrea Di Stefano
Il sito 
pagina facebook
profilo twitter
Ha 46 anni, giornalista e autore radiofonico, direttore responsabile del mensile di finanza etica e economia sociale e sostenibilità Valori, collabora con Rainews 24, Repubblica e l’Agenzia Giornali Locali del Gruppo Espresso. Ha iniziato la sua carriera professionale a Radio Popolare, dove ha seguito la tragedia di Stava (primo media nazionale a indicare nella miniera della Montedison la causa dell’incidente) e l’ingresso della Fiat all’Alfa Romeo di Arese. Per La Nuova Ecologia ha pubblicato tre inchieste “storiche”: la Mafia dei rifiuti (1992), l’amianto a Casale Monferrato e Balangero, il terremoto in Irpinia. Per il settimanale Cuore diretto da Claudio Sabelli Fioretti ha pubblicato il primo articolo sulle Navi dei veleni e Giorgio Comerio. Collaboratore de La Gola e di Alfabeta ha diretto Alternativa, mensile di informazione economico sindacale. Con Gianmarco Bachi conduce su Popolare Network “Il giorno delle Locuste”, settimanale di approfondimento sulla finanza e l’economia dopo una lunga “militanza” come Professor Di Stefano alla fortunata trasmissione di Radio Popolare “Sansone”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.