In città oltre 30 tonnellate di sale

I numeri degli interventi per fronteggiare la nevicata diffusi dal sindaco Porro. Pubblicata anche l'ordinanza per le pratiche che devono seguire i cittadini per la pulizia di case e marciapiedi

Dalle 22 di ieri sera alle 3 di questa mattina sono state sparse a Saronno più di 30 tonnellate di sale più 2 tonnelllate di cloruro di calcio (meno corrosivo e con effetto più prolungato, solo nel centro). Sono alcuni dati diffusi dal sindaco Luciano Porro attraverso la propria pagina Facebook.
Il primo cittadino ha fatto inoltre sapere che hanno circolato, in questa emergenza della nevicata del 14 dicembre 2012, 9 spazzaneve più 2 trattorini per i marciapiedi (dalle 6 di venerdì mattina fino alle 12).
Inoltre, dalle 14 di venerdì è in servizio anche una lama piccola su richiesta (di cittadini che dovessero richiederlo). «È bene che si sappia che Saronno ha 90 chilometri di strade e non tutte possono essere contemporaneamente pulite - spiega Porro -, si da priorità alle arterie principali, poi via via si arriverà anche alle più periferiche e secondarie. Ricordiamo che, per i marciapiedi che fronteggiano le proprietà private, come da ordinanza sindacale, è obbligo dei frontisti provvedere alla pulizia-sgombero della neve». 

Intanto il comune di Saronno ha diffuso tramite un comunicato l’elenco delle pratiche che i cittadini devono seguire in caso di neve. Pubblichiamo integralmente il testo di seguito: 

In caso di previsione o di effettiva situazione di precipitazione nevosa, a tutela dell’incolumità propria e degli altri, è estremamente importante seguire i seguenti consigli di comportamento:

Approvvigionare per tempo e tenere disponibile una idonea scorta di sale industriale da utilizzare per la viabilità interna privata, anche pedonale, e per gli eventuali marciapiedi esterni (il sale è usualmente acquistabile nelle sedi dei consorzi agrari, centri commerciali);

Avere disponibile in ogni stabile privato almeno un badile o pala da neve da utilizzare per eventuali attività di rimozione;

I proprietari o conduttori di immobili devono provvedere a togliere i cumuli di neve in corrispondenza degli ingressi della proprietà;

I proprietari, se vi abitano, o i conduttori di case o di negozi hanno l’obbligo di provvedere allo sgombero della neve dai marciapiedi prospicienti i rispettivi fabbricati, non appena sia cessato di nevicare (ai sensi dell’art. 50 del Regolamento di Polizia Urbana);

in caso di gelo dovranno provvedere a cospargere tali spazi con sale, sabbia ed altro materiale atto ad evitare pericolo alla circolazione pedonale e veicolare;

I balconi e i davanzali devono essere sgomberati dalla neve nelle prime ore del mattino in modo da non recare molestia o danni ai passanti;

L’impresa OZANAM – Servizio Verde si rende disponibile ad effettuare il servizio di asportazione neve e/o ghiaccio nell’ambito di proprietà privata al costo di: €/Mq 10 IVA inclusa per tratti sino a 10 m; €/Mq 20 IVA inclusa per tratti da 11 a 20 m €/Mq 30 IVA inclusa per tratti da 21 a 30 m €/Mq 40 IVA inclusa per tratti da 10 a 60 m previa prenotazione telefonica ai numeri 320.563.91.95 oppure 328.727.54.57 attivi dalle 08.00 alle 17.00 tutti i giorni

Tenersi informati sulle previsioni ed evoluzioni del tempo a scala locale; Preferire, per quanto possibile, l’utilizzo dei mezzi pubblici a quello delle auto private e limitarne l’impiego solo in caso di stretta ed effettiva necessità;

Indossare abiti e soprattutto calzature idonee alla situazione ed all’eventualità di sostenere spostamenti a piedi su percorsi innevati e/o ghiacciati, prestando la massima attenzione;

Evitare di proseguire nel viaggio con l’auto se non si ha un minimo di pratica di guida sulla neve, se ci si sente comunque in difficoltà o non si ha il corretto equipaggiamento;

Non abbandonare l’auto in condizioni che possano costituire impedimento alla normale circolazione degli altri veicoli, ed in particolare dei mezzi operativi e di soccorso; Sulle strade e/o piazze ove già esiste il divieto di sosta, E’ VIETATA PERMANENTEMENTE LA SOSTA A TUTTI I VEICOLI, CON RIMOZIONE FORZATA;

Nelle strade dove vigono i divieti di sosta per pulizia strade, anche in caso di nevicate va rispettato il dispositivo di divieto (giorno ed orario) per permettere l’eventuale passaggio dei mezzi d’opera; ciò consente lo spargimento del sale anche sui marciapiedi

Il posizionamento di sacchi e/o contenitori dei rifiuti sulla pubblica via nei giorni stabiliti, deve avvenire in modo tale da non compromettere il passaggio dello spazzaneve o mezzi d’opera;

I proprietari o conduttori di tutti gli stabili, sono tenuti a provvedere allo sgombero della neve dai tetti verso il suolo pubblico con le dovute cautele affinché l’operazione non possa recare danno o molestia ai passanti.

Durante e dopo le nevicate, E’ VIETATO depositare su vie o piazze ed aree pubbliche la neve accumulatasi in cortili o aree private;

E’ fatto inoltre obbligo ai proprietari o conduttori degli immobili in fregio alle pubbliche strade, di provvedere al taglio dei rami di alberi esistenti sulla loro proprietà e sporgenti sul suolo pubblico se pericolanti, attesa la loro responsabilità per eventuali danni a terzi. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.