In Provincia passa la mozione che chiede VAS sul Master Plan

È uno dei punti previsti dal documento d'indirizzo votato dal consiglio provinciale, che chiede anche alla Regione un nuovo Piano d'Area

«La mozione su Malpensa, che ha ottenuto anche l’unanimità durante l’ultimo consiglio provinciale è la conferma di modo di lavorare condiviso di questa amministrazione». A sottolineare l’approvazione unanime della mozione è l’Assessore al Territorio della Provincia di Varese Piero Galparoli, il quale continua: «Il testo è passato anche in commissione e da lì è nato un documento condiviso da tutti. Per questo vorrei ringraziare il consigliere Fabrizio Bianchi per aver proposto la mozione, ma anche il Presidente della commissione Antonio Pedretti e tutti i commissari».
La mozione su Malpensa chiedeva al Presidente del Consiglio dei Ministri ed al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, il coinvolgimento nella definizione e nella applicazione del Piano Nazionale degli Aeroporti della Provincia di Varese, oltre che dei Comuni di sedime e dei principali Comuni del Sud della Provincia di Varese. A Regione Lombardia, la definizione di un Piano Territoriale Regionale d’Area (il piano che progetta lo sviluppo dell’intera zona intorno all’aeroporto),la cui elaborazione dovrà essere concertata con la Provincia di Varese, i Comuni di sedime e con i principali Comuni del Sud della Provincia di Varese. Al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare si chiede invece di "garantire l’efficienza, l’efficacia e la sostenibilità delle scelte da operarsi col MasterPlan Malpensa attraverso la procedura di Valutazione Ambientale Strategica", una analisi complessiva a più ampio raggio rispetto a quella oggi prevista (Valutazione d’Impatto Ambientale). Al Comune di Milano, in qualità di maggior azionista della Società SEA, che dia indirizzo al CaA della società medesima affinché lo sviluppo di Malpensa avvenga nel rispetto delle persone e dell’ambiente.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.