La atmosfere della spumeggiante Parigi al Nuovo

Giovedì 6 dicembre (in replica il giorno dopo per le scuole) andrà in scena il nuvo spettacoto di Lachkar dal titolo Kabaret

Dopo il grandissimo successo di “Sans Papiers” della scorsa stagione, con applausi a scena aperta anche al Nuovo di Varese, la tournée di France Théâtre riparte con un nuovo straordinario spettacolo musicale scritto e diretto dal travolgente autore/artista Frédéric Lachkar: Kabaret.
Nella città di Varese Kabaret andrà in scena per ben 3 repliche. Per la prima volta dall’inizio del tour il pubblico potrà assistere a una rappresentazione serale giovedì 6 dicembre alle ore 21 che si terrà al Teatro Nuovo di Varese (Viale dei Mille, 39 –
biglietto a 12/15 euro). Il giorno seguente invece, venerdì 7 dicembre, sarà dedicato alle scuole con due spettacoli, uno alle 9.15 e uno alle 11.30 sempre presso il Teatro Nuovo. Importante è la non comune attenzione portata al pubblico: infatti per i due spettacoli dedicati alle scuole, al mattino, lo spettacolo è in francese, mentre per lo spettacolo serale, aperto a tutto il pubblico, gli attori reciteranno in italiano e francese.
Ad accompagnare gli attori sul palcoscenico ci sono tre musicisti (Pino Iodice alla chitarra, Andrea Veschini al pianoforte e alla fisarmonica e Gigi Saletta al contrabbasso) che condurranno gli spettatori in un excursus tra le canzoni più prestigiose della tradizione musicale francese e i grandi successi mondiali di tutti i
tempi interpretati dal vivo. L’accattivante titolo dello spettacolo risveglia immediatamente le atmosfere
spumeggianti della Parigi de les Années Folles:
luci della ribalta e paillettes ma anche appassionate discussioni culturali capaci di dare vita a innovativi movimenti artistici e letterari. Due attori (il direttore di France Théâtre Frédéric Lachkar e Nicolas Bresteau)
e un’attrice (Claudia Palleschi) metteranno in scena la coinvolgente storia di Lucie Klein che in piena occupazione nel 1942 tenterà di mettere in scena con la sua fidata troupe un ultimo straordinario spettacolo. Sarà un uomo alla ricerca del suo passato, qualche decennio più tardi, a rivelare il profondo segreto di Kabaret. Lo spettacolo si rivolge agli studenti delle scuole secondarie (medie e superiori) e grazie al sapiente utilizzo del linguaggio musicale è adatto a tutti i livelli di conoscenza della lingua francese, dai débutants agli avancés.
France Théâtre, fondato nel 1998 per volere dell’Ambasciatore di Francia presso la Santa Sede, è l’unico ente teatrale francese in Italia dedicato all’apprendimento della lingua francese attraverso l’Arte Drammatica. Il Ministero della Pubblica Istruzione e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali gli hanno conferito il Label Europeo per
la creazione del metodo Teatrolingua®: l’esclusività e l’eccellenza dell’offerta artistico- didattica di France Théâtre si basano sull’idea di imparare una lingua vivendola, sperimentandola in “tre dimensioni”. Attraverso una proposta originale di altissima
qualità artistica, gli studenti sviluppano un interesse e una curiosità per la lingua che vanno al di là del contesto scolastico e calano lo studio della lingua straniera nella vita di tutti i giorni, innescando quella ricettività che solo un viaggio studio all’estero può
stimolare.
Una volta lasciata la regione Lombardia, la tournée continuerà poi fino a raggiungere un totale di 100 date toccando oltre 80 città, dalle più grandi ai centri di medie e piccole dimensioni, lungo tutta l’Italia, da Nord a Sud facendo tappa in 18 regioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.