La coca per la movida bustocca? Era nascosta a Caravate

Gli uomini della Squadra Investigativa del Commissariato bustocco sono risaliti a 300 grammi di "neve" in una palazzina popolare del paese. I proprietari del garage si dicono estranei

La cocaina per il capodanno nella movida bustocca? Era nascosta in un appartamento di Caravate. Ieri sera gli investigatori del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio si sono recati “in trasferta” a Caravate dove hanno ritrovato e sequestrato una consistente partita di cocaina. Nei giorni scorsi, monitorando gli ambienti dei tossicodipendenti bustocchi, gli uomini della Squadra Investigativa hanno pazientemente ricostruito un canale di approvvigionamento di “polvere bianca” che li ha condotti, da Busto appunto, fino alla cittadina del medio Verbano.  A Caravate sono riusciti ad individuare una palazzina di edilizia popolare, all’interno della quale sarebbe stata temporaneamente custodita la droga destinata a soddisfare la domanda di numerosi consumatori della zona come anche di Busto e dintorni.

Ieri sera, quindi, i poliziotti sono entrati in azione passando al setaccio il condominio e le sue pertinenze finchè, nascosto sotto un bancale all’interno di un garage lasciato aperto, hanno ritrovato un sacchetto di plastica contenente più di 300 grammi di cocaina, quantitativo in grado di procurare un ricavo, una volta rivenduto al dettaglio, di circa 30.000 euro.  Ora la Polizia di Stato di Busto Arsizio e la Procura della Repubblica di Varese svolgeranno indagini per stabilire se la droga sia riconducibile a componenti del nucleo familiare proprietario del garage – peraltro tutti incensurati ed apparentemente insospettabili – o ad altri soggetti che, ad insaputa dei proprietari, ne abbiano sfruttato il garage come punto di appoggio della sostanza illecita.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.