Legnano chiama, la Robur risponde

Prova di forza della Royal con Torino ma tra le prime inseguitrici rimane la Abc che sbanca Milano con 33 punti di Matteucci. La Sangiorgese completa il tris battendo Costa Volpino

Urania Milano – Abc Varese 73-89 – Nell’incredibile sfida tra Torgano e Matteucci (33 punti a testa!) a vincere è la squadra capace di affiancare maggiormente i bomber di turno. Questa formazione è la Robur di Piazza che, pure orfana di Tino Rovera, sfiora gli 80 punti in trasferta mandando tre uomini in doppia cifra oltre al lungo (8/13 dal campo, 8 rimbalzi, 11 falli subiti) e chiudono la pratica nei primi 20′ (30-54 il parziale). Da lì in avanti l’Urania, a sua volta con qualche acciacco, prova a rientrare ma non riesce mai a impensierire Santambrogio e compagni. Con i due punti incamerati a Milano la Abc si conferma – un po’ a sorpresa – una delle prime alternative per la vetta: Varese è infatti da sola alle spalle delle capolista Legnano e Marostica.
Varese: Realini 7, Matteucci 33, Santambrogio 15, Lombardi 11, Mariani 12, Lenotti 2, F. Rovera 4, Tacchini 5, Somaschini, Frasson ne. All. Piazza

Royal Legnano – Kopa Torino 74-65 – Anche il copione della partita di Legnano è simile, seppur meno pirotecnico, di quanto avvenuto per la Robur. La Royal infatti mette le mani sul match nella prima metà di gara conducendo all’intervallo 46-31 sospinta da un ottimo Maiocco, che ai 19 punti ha aggiunto 8 rimbalzi e 2 stoppate. Ma è soprattutto la difesa a blindare il risultato contro una Kopa che ha in Raucci e Vitali le proprie punte ma che, anche irretita dalla retroguardia di Crotti, chiude con un disastroso 1/18 da 3 punti (contro il 40% degli Knights). La squadra del presidente Tajana vince anche la battaglia sotto i tabelloni (8 rimbalzi anche per Masper) e anestetizza così la serataccia di Sacco (2 punti, 10 perse…).
Legnano: Maiocco 19, Sacco 2, Dri 15, Rambaldi 9, Masper 8, Cotani 6, Scomparin 7, Corno 5, Arui 3, Re. All. Crotti.

Ltc Sangiorgese – Vivigas Costa V. 86-77 – Dà spessore alla sua classifica anche la Ltc di Albanesi che invece utilizza il terzo periodo come "momento clou" in cui dare la spallata alla partita. La Vivigas, squadra che occupa le posizioni pericolose del girone, regge fino all’intervallo con Drigo e Pignalosa ma la Sangio si dimostra capace di colpire in tanti modi. Benzoni (20, 4/6 sia da 2 sia da 3) è il solito bomber, Priuli è il "capo" di una banda che fa incetta di rimbalzi (39-24) mentre il 53% complessivo dal campo dei bluarancio non lascia scampo agli ospiti, pur autori di una discreta prestazione offensiva. Il quarto posto accanto a Torino e Tortona la dice lunga sul livello raggiunto dalla formazione altomilanese.
Sangiorgese: Valesin 10, Bianchi 10, Benzoni 20, Priuli 6, Zanelli 5, Gurioli 13, Amato 10, Grampa 5, Saini 7, Villa ne. All. Albanesi.

Girone ARisultati e classifica

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.