Meno residenti, più stranieri: in dieci anni Varese cambia volto

Abitano in città più donne che uomini e le persone di origine straniera sono più giovani degli italiani. I risultati del censimento Istat

Meno residenti nella città di Varese, ma più stranieri, più femmine e più anziani. E’ questo il quadro sintetico della popolazione residente in città secondo l’Istituto Nazionale di Statistica che ha diffuso i primi dati definitivi del 15° Censimento della popolazione di ciascuno degli 8.092 comuni italiani. 

Meno residenti, ma più stranieri rispetto a dieci anni fa
Al 9 ottobre 2011, la popolazione residente nel comune di Varese ammonta a 79.793 persone e fa registrare un decremento di poco inferiore all’1% rispetto al 2001, quando si contarono complessivamente 80.511 residenti. Al suo interno, però, la componente straniera, pari a 8.496 unità, evidenzia nel decennio intercensuario un incremento più che doppio, passando dal 4,23% del totale nel 2001 al 10,64% dei varesini nel 2011.

Aumentano gli anziani, e gli stranieri under 40 sono poco meno del doppio degli italiani 
Dal 2001 al 2011 la percentuale di popolazione di 60 anni e più è passata dal 28,4% (22.834 persone) al 31,8% (25.407 persone)
Anche i residenti con 80 anni e più incrementano il loro peso sul totale della popolazione residente (dal 5,2% del 2001 al 7,7% del 2011). In particolare, si registrano 914 residenti con non meno di 90 anni, il 75,8 % dei quali rappresentati da donne, e 29 con non meno di 100 anni, tra i quali solo 2 uomini.
Se si prendono in considerazione separatamente le componenti italiana e straniera, è possibile osservare come, mentre tra gli italiani il 35% ha un’età pari o superiore a 60 anni, il 66% degli stranieri è under 40 anni

Più femmine che maschi, anche tra gli stranieri
A Varese, al 9 ottobre 2011, ci sono 88,7 uomini ogni 100 donne (37.517 uomini, 42.276 donne). La distribuzione proporzionale per genere non ha subito, di fatto, alcuna variazione rispetto alla scorsa fotografia censuaria.
Muta, al contrario il rapporto tra sessi se si pone attenzione alla sola componente straniera: mentre nel 2001 risiedevano 96 stranieri uomini su 100 straniere donne, l’ultimo censimento mostra che tale rapporto è sceso a 86 uomini su 100 donne.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.