Modern Time Jazz Quartet in concerto

L'appuntamento è per venerdì 21 dicembre, alle 21.00 con il quartetto formato da Marco Bianchi - vibrafono, Alessandro Carabelli pianoforte, Mauro Battisti contrabbasso e Gianni Cazzola batteria

Ultimo appuntamento prima della pausa Natalizia è per venerdi 21 dicembre, alle 21.00 al MO.OM Design Hotel di Olgiate Olona (VA – Via San Francesco, 15) ad ingresso libero. Sul palco della rassegna Jazz Nights at Moom, guidata dalla direzione artistica di Alessandro Carabelli, salirà il Modern Time Jazz Quartet, formato da Marco Bianchi – vibrafono, Alessandro Carabelli – pianoforte, Mauro Battisti – contrabbasso e Gianni Cazzola – batteria.

I protagonisti di questa spumeggiante formazione sono davvero dei tutti dei leader e fuoriclasse dello strumento e vantano collaborazioni con veri e propri colossi della musica tra cui Billie Holiday, Chet Backer, Sarah Vaughan, Helen Merrill, Johnny Griffin, Art Farmer, Joe Venuti, Pepper Adams, Lee Konitz, Gerry Mulligan, Bob Berg, Lee Konitz, Franco D’Andrea, Franco Cerri, Bob Mintzer, Franco Ambrosetti, Attilio Zanchi, Marco Detto solo per citarne alcuni. La loro musica risulta essere sfaccettata, intelligente e vitale, ricca di swing e di energia. Quattro fantastici musicisti legati da una sensibilità musicale senza pari, presenteranno un progetto che spazierà dalle melodie classiche del mainstream jazz americano al be bop, dall’hard bop al funk, rivisitandoli con assoluta ed efficace
personalità e mostrando le qualità dei suoi componenti in tutte le loro sfaccettature. Il cuore pulsante di questo fantastico gruppo è affidato al mitico Gianni “Swing” Cazzola, batterista tra i più acclamati ed apprezzati del panorama musicale internazionale, un musicista che ha scritto le pagine più importanti della storia del Jazz italiano dalla fine degli anni cinquanta ad oggi. A tutt’oggi è uno dei pochissimi musicisti che ha attraversato tutte le stagioni auree del jazz sapendo confrontarsi con linguaggi improvvisativi assai eterogenei.
Il concerto si svolgerà nella cornice esclusiva dell’albergo ideato e progettato dall’architetto-artista Beppe Riboli ma questa volta con una sorpresa in più per i visitatori che, oltre alle prelibatezze create appositamente dallo chef Marco Della Rossa, un mago del finger food ed ai cocktail speciali ideati dal barman Gaetano Trimboli, potranno godere anche di una vasta esposizione di opere della brillante
artista figurativa giapponese Tomoko Nagao, molto apprezzata nel panorama internazionale dell’arte contemporanea.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.