Monti sale al Quirinale. Tra le ipotesi un’intesa con il Pd

Il presidente del consiglio a colloquio con Giorgio Napolitano per affrontare il nodo del suo futuro. Non è da escludere una "staffetta" con Pierluigi Bersani. Berlusconi assegna a Monti il ruolo di «federatore dei moderati»

Il presidente del consiglio Mario Monti  è salito al Quirinale per discutere con il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano del futuro politico del Paese. Dopo le "offerte di Berlusconi, il Professore affronta il nodo del suo futuro e tra le ipotesi c’è anche un possibile accordo con il Partito Democratico. 
Silvio Berlusconi ripropone, dopo Bruxelles, l’offerta a Monti attraverso un messaggio inviato al convegno «Italia Popolare». Il leader del Pdl parla di «occasione storica» da non sprecare per vincere le elezioni. Ma per vincere «occorre uscire dagli schemi vecchi e logori, rompere le barriere che si oppongono all’innovazione, mettere in collegamento storie e culture diverse».  A Monti Berlusconi assegna il ruolo di «federatore» dell’area dei moderati. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.