“Natale in casa Broletto”

È il titolo della giornata organizzata da un gruppo di associazioni e cooperativa per sabato 8 dicembre: animazione, stand e laboratori nella corte della sede del Comune

Un pomeriggio di giochi, laboratori, sapori, all’insegna della socialità che è capace di coinvolgere tutti: "Natale in casa Broletto" è il titolo scherzoso dato all’iniziativa organizzata da Associazioni, cooperative e in generale realtà del Terzo Settore attive nell’ambito della disabilità. Sabato 8 dicembre, tra le 15 e le 20, la corte della sede municipale in via Cavour ospiterà un pomeriggio prenatalizio con animazione, stand, laboratori, vin brulè, torte e aperitivi: “Natale in casa Broletto”. L’evento è patrocinato dagli assessorati alla Partecipazione Democratica e ai Servizi Sociali. La squadra organizzativa, tuttora in via di allargamento, comprende L’Arca, Lalabà "la casa del fare", Iris, S.C.S. Villa Santa Maria, Officina 025, Progetto 98, DireFareGiocare, Avid, CDD Gallarate.
L’iniziativa è pensata per sensibilizzare sui temi cari ai diversamente abili e alle loro famiglie, ma promette di coinvolgere tutti i partecipanti senza distinzioni, in primis i bambini. Alle attività ludiche e creative si accompagneranno banchi informativi. Avid (Associazione Volontaria Assistenza Invalidi e Disabili) sarà presente con un’auto multiadattata, a disposizione delle autoscuole che hanno aderito a una apposita convenzione per l’acquisizione o la riqualificazione della patente B (è possibile usufruire anche di agevolazioni economiche).  «Speriamo – dice l’assessore ai servizi sociali Margherita Silvestrini – dicoinvolgere il maggior numero possibile di gallaratesi: i momenti di festa sono l’ideale per abbattere barriere che, a ben vedere, non avrebbero ragione di esistere».

«E’ importante – commenta l’assessora alla Partecipazione Democratica, Cinzia Colombo – che, quando possibile, si aprano a iniziative simili le sedi istituzionali. In questo modo ne diventa più evidente e tangibile la vocazione pubblica, la natura di “casa” per tutti i cittadini». Non è infatti la prima volta che – con il contributo attivo delle associazioni – il bel cortile del Broletto (che in origine era un convento, poi una caserma di cavalleria) si trasforma in uno spazio sociale: in passato c’era il mercatino natalizio Aciss, nell’arco dell’ultimo anno Comune e associazioni hanno organizzato la giornata tricolore con prodotti tipici e la giornata della "città dei bambini".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.