Niente segnale, Rai ancora “oscurata”

La situazione in Piemonte e Lombardia non migliora: il Sud della nostra provincia è ancora senza segnale, per il terzo giorno consecutivo. E la Rai comunica che è essa stessa "vittima del disservizio"

Niente da fare. Il Sud della Provincia ancora non riceve i segnali Rai.
Rai uno, Rai due e Rai tre sono “oscurati” ormai da lunedì 17 dicembre. Gli utenti Rai sono furiosi (non tutti, ovviamente, ad alcuni importa poco di non vedere la Rai, altri invece hanno l’impianto satellitare e da quello ricevono il segnale): c’è chi propone di non pagare il canone o di chiedere “uno sconto” causa disagi patiti in questi giorni.
Che il problema non fosse facilmente risolvibile lo si sapeva visto che si tratta di una questione legata all’assegnazione di frequenze come vi abbiamo spiegato nell’articolo di ieri.
E anche la Rai, che ha i centralini presi d’assalto ed il numero verde 800111555  comunica da giorni che tutti gli operatori sono occupati, non può far altro che confermare quanto già detto: "In attesa che il Ministero delle Sviluppo Economico – al quale la Rai si è immediatamente rivolta – provveda al riordino delle frequenze, anche oggi si sono verificate interferenze al segnale del Mux1 Rai (che trasmette Rai1, Rai2, Rai3 e Rai News) tra Lombardia Occidentale e Piemonte Orientale, in seguito alla concessione di una frequenza ad un’emittente locale, da parte del Ministero stesso. Dal canto suo, la Rai ha segnalato l’interferenza, che è stata accertata dal Ministero, e sta compiendo quanto è in suo potere per porre fine, il più rapidamente possibile, al disservizio di cui è essa stessa vittima". A questo punto non resta che attendere e pazientare. E nel frattempo guardarsi qualche altro canale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.