Nonna Lina compie 100 anni

Cento candeline sulla torta di Pasqualina Bistoletti, l'albizzatese che oggi festeggia il suo centenario. Nata ad Albusciago, ha lavorato alla ditta Bellora e cresciuto la famiglia in paese

Cento candeline sulla torta di Pasqualina Bistoletti, l’albizzatese che oggi festeggia il suo centenario.
Nonna Lina, è nata ad Albusciago il 13/12/1912. La mamma, Giuditta Boni era casalinga e il papà Bistoletti Carlo lavorava in Svizzera come muratore.
Lei è l’ultima di sei fratelli: Santino (1897), Carlo (1899), Maria (1901), Ubaldo (1905), Antonio (1907) e appunto Pasqualina.
Ha frequenta i primi tre anni delle elementari ad Albusciago e la classe 4^ a Caidate. Si ricorda ancora della sua maestra, tale Lentati Caterina. Alla domanda “eri brava a scuola?” alza le spalle e dice che ai tempi bastava cantare bene “eia eia alalà”.
Ha iniziato a lavorare a 13 anni al cotonificio Galeno di Valdarno e lì rimane fino all’età di 24 anni. A 23 anni ha conosciuto tramite amici comuni il “Nonno Alfredo” che ha sposato nel 1937.
Insieme vanno a vivere alla Cascina San Giuseppe, che ha dato il nome all’attuale via San Giuseppe. Dopo il matrimonio ha iniziato a lavorare nella ditta Bellora di Albizzate.
Durante la guerra alla ditta Bellora subentra la Ducati di Bologna che fabbrica radio. Pasqualina si ricorda a tal proposito che vicino casa c’erano dei capannoni in legno dove risiedevano i bolognesi, dai quali usciva un gran profumo perché loro facevano addirittura il pane bianco.
Nel 1940 nasce il primo figlio Ansperto. Il Nonno nel 1941 viene richiamato al servizio militare e torna a casa solo nel 1943, poi va a lavorare in Svizzera fino al 1946. Nel 1950 nasce il secondo figlio Luigi.
Nel 1965 muore il Nonno; si trova da sola a crescere due figli e per far quadrare il bilancio
familiare, finito l’orario lavorativo, va ad aiutare la “Zia Rosa” a tenere i campi.
La zia Rosa è colei che ha “tirato grandi” i figli essendo la nonna fuori casa per gran parte della
giornata. Lavora alla Bellora fino al 1968, anno in cui va in pensione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.