Pecora e manette, ancora presi di mira i ciclisti padani

La rotonda con i ciclisti, le cui installazioni sono state montate in occasione dei mondiali di ciclismo a Varese e ritraggono i principali leader della Lega Nord, viene periodicamente colpita da scherzi di ignoti

Prese ancora di mira le statue dei ciclisti padani sulla rotonda di Buguggiate. Dopo le facce verdi, bianche e rosa; i cappelli da babbi natale, i nasi da pinocchio, l’asse del water e le orecchie d’asino, questa volta il Senatur è stato “addobbato” con pecora e manette.
La rotonda con i ciclisti, le cui installazioni sono state montate in occasione dei mondiali di ciclismo a Varese e ritraggono i principali leader della Lega Nord, viene periodicamente colpita da scherzi di ignoti. In passato se ne era occupato anche il New York Times.

LE FOTO

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.