Pochi utenti per la piscina rinnovata: “Solbiatesi tornate”

La nuova società ha fatto molti interventi per riportare la struttura in condizioni ottimali ma tra i vecchi clienti c'è ancora diffidenza: "Riaperta anche la palestra, da gennaio abbonamenti quasi su misura e nuovi interventi di riqualificazione"

La piscina di Solbiate Olona veste un nuovo look e prova a rialzarsi con la nuova gestione dopo la brusca chiusura causata dal fallimento della società Swim Planet, avvenuta circa un anno fa, e che aveva lasciato senza la loro amata struttura i solbiatesi. Ora, un po’ per diffidenza e un po’ perchè in molti si sono riorientati sulle piscine dei centri confinanti, la nuova società fatica a riacquistare la fiducia dei clienti e rilancia l’immagine del centro natatorio mostrando i risultati del lungo e minuzioso lavoro di ristrutturazione messo in atto dalla Sport Management che ha preso in gestione il complesso a partire da settembre. Alberto Grimoldi, responsabile per il nord della società, sottolinea gli interventi fatti: «Quando siamo entrati abbiamo trovato una situazione di degrado e abbandono preoccupante – spiega – ma non per questo ci siamo persi d’animo e grazie all’ottima collaborazione con l’amministrazione solbiatese abbiamo rimesso in sesto gli impianti e ripulito a fondo tutto». 

Galleria fotografica

La piscina di Solbiate Olona si è rifatta il look 4 di 10

Diversi gli interventi effettuati a partire dall’impianto di riscaldamento, la termoventilazione ed erogazione dell’acqua calda, la sistemazione degli impianti tecnologici, il trattamento delle acque, la risistemazione dell’area verde (solarium), la riorganizzazione dell’attività didattica promozionale, non agonistica e agonistica. . Nella piscina di piazzale dello Sport, infatti, sono tornati a nuotare gli 80 tra bambini e ragazzi della società sportiva dilettantistica che ora prende il nome della società che gestisce l’impianto. Anche la piccola palestra è stata rimessa in funzione con tutti gli strumenti base dal tapis roulant alla panca per i pesi, fitness, ecc. 

Grimoldi, però, vuole riconquistare il pubblico solbiatese che negli ultimi giorni sta cominciando a chiedere informazioni sugli abbonamenti: «Subito dopo Natale lanceremo una promozione sugli abbonamenti ad hoc sfruttando le ricorrenze e magari facendo anche degli abbonamenti temporizzati e quasi su misura – spiega – ci sono delle richieste che ci hanno indotto a fare dei ragionamenti su come andare incontro a queste esigenze». Oltre agli utenti agonistici e non agostinici la società vuole portare in vasca anche gli alunni delle scuole elementari e medie e coloro che necessitano di terapie fisioterapiche in acqua.

Soddisfatto il sindaco Luigi Melis che ha annunciato già un nuovo cronoprogramma per gli ulteriori interventi concordati con la società: «Siamo sicuri che con la Sport Management la piscina dei solbiatesi rinascerà – ha detto il primo cittadino – e i primi risultati già sono visibili sotto gli occhi di tutti. Ora dobbiamo guardare avanti e cancellare anche gli ultimi segni del declino (ad esempio le macerie rimaste a lato dell’ingresso dove sono stati smantellati i campi da tennis, ndr). Solbiate aveva bisogno del suo centro natatorio per completare la sua offerta sportiva che, non a caso, le ha permesso di essere segnalata per ricevere il titolo di Città europea dello Sport».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 dicembre 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La piscina di Solbiate Olona si è rifatta il look 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.