“Rigore è quando un arbitro fischia”. Il Rotary scopre i segreti dei giornalisti

l Golf Club le Robinie focus sulla comunicazione aziendale con la presentazione del libro “Trasforma la tua pecora in notizia” realizzato da Eo Ipso per Whirlpool Emea

I segreti della comunicazione per trasformare il proprio vissuto in una notizia capace di arrivare sui media, i temi dell’ufficio stampa, la forza dei media per accrescere o formare la reputazione di persone e aziende, la differenza nel modo di comunicare tra giornalisti e addetti alle pubbliche relazioni hanno tenuto banco, giovedì sera, al Golf club Le robinie, alla settimanale riunione del Rotary Club Busto-Gallarate-Legnano "Castellanza", di cui è presidente il legnanese Gian Mario Marnati. L’occasione è stata la presentazione del libro "Trasforma la tua pecora in notizia. Come distinguersi nel grande mondo dei media rivoluzionando il modo di fare comunicazione corporate", edito dall’agenzia Eo Ipso di Legnano per conto di Whirlpool, scritto da Marino Pessina, Chiara Porta e Marco Calini e in vendita su Amazon.
Ospite del Rotary uno degli autori, il giornalista Marino Pessina che è anche Ceo di Eo Ipso, e Pierre Yves Ley, Media Relations Manager di Whirlpool Europa, Medio Oriente e Africa. «Il libro racconta un anno di comunicazione corporate di Whirlpool -ha detto Ley- ed è pensato come un piccolo manuale di istruzioni per l’uso, con tanti esempi tratti dal nostro modo di comunicare, che da quando abbiamo deciso di fare sposando le regole dei giornalisti ci sta dando grandi soddisfazioni. Al punto che abbiamo deciso, con questo libro, di mettere in comune le esperienze perché possano servire a tutti coloro che vogliono imparare a comunicare con i media».
Il titolo del libro prende spunto da uno dei più riusciti comunicati stampa dell’azienda, che diffondendo la scelta di utilizzare un gregge di pecore per rasare l’erba di 5 ettari a prato della fabbrica Whirlpool di Cassinetta di Biandronno, ha "costruito" una notizia che ha trovato vasta eco sui media, comunicando al contempo i valori aziendali di sostenibilità, attenzione all’ambiente e legame con il territorio. «Parafrasando Vujadin Boskov, l’allenatore della Sampdoria campione d’Italia, che metteva fine ad ogni discussione dicendo che "rigore è quando un arbitro fischia", l’unica regola del mondo dei media è che notizia è quando un media pubblica», ha spiegato Marino Pessina, illustrando la particolarità della comunicazione giornalistica, i temi della formazione delle notizie e come devono fare aziende, piccole e grandi, e professionisti a trasformare i loro fatti in notizie. «L’unico arbitro in campo è il giornalista, che con la sua sensibilità, assolutamente soggettiva, ne decide la pubblicazione -ha aggiunto Pessina-. E per avere una chanche per interessare i giornalisti la regola è una sola: nella comunicazione, azienda, manager e professionisti devono fare un passo indietro rispetto all’argomento perché sia l’argomento stesso a farli parlare».
«Questa sera abbiamo imparato qualcosa di più su un mondo, quelle dei media, dalle regole tanto complicate quanto affascinanti", ha chiosato il presidente del Rotary Club Busto-Gallarate-Legnano "Castellanza", Gian Mario Marnati, chiudendo il lungo botta e risposta di domande con cui i soci del Rotary hanno dimostrato il loro interesse per il tema».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.