Robur mostruosa, ora ha davanti solo Legnano

La Abc distrugge la ex capolista Marostica che al Campus segna la miseria di 37 punti. La Royal ringrazia ed è sola al comando; e anche San Giorgio festeggia

Abc Varese – Marostica 69-37 – Fantastica prestazione della Robur che travolge la squadra che fino a sabato aveva in mano il campionato, Marostica. La squadra di Piazza tiene i rivali a 37 miseri punti (top scorer Fevola con… 8!) e per poco non doppia la formazione veneta: con questo risultato Varese raggiunge proprio Marostica al secondo posto a due sole lunghezze dalla capolista Legnano. Dopo un primo quarto equilibrato al ribasso (12-12) la partita prende una piega favorevole a Matteucci e compagni, pure orfani di capitan Rovera. Ma è nel terzo periodo che Varese distrugge Marostica con un terribile 25-8 che chiude qualsiasi possibilità di rimonta. Stupisce la pochezza offensiva veneta che porta a un 6/32 da 2 punti da record negativo, anche perché la difesa di Piazza funziona divinamente; in attacco il "capo" è Mariani (16) ma in doppia cifra ci vanno anche Realini, Filippo Rovera (foto a lato) e Matteucci. Serata di gloria e di "rivelazione": questa Robur ora ha il dovere di pensare in grande.
Varese: Matteucci 11, Mariani 16, Realini 13, Santambrogio 8, F. Rovera 12, Tacchini 2, Lombardi 6, Lenotti 1, Frasson, Somaschini. All. Piazza. 

Royal Legnano – Cartiere Riva d. G. 92-58 – Forte del successo di Varese, avvenuto 24 ore prima, Legnano sale da sola in testa alla classifica con una prova schiacciante sulla malcapitata Riva del Garda. Troppo il divario sul parquet del PalaKnight dove sono ben sei i biancorossi in doppia cifra, con Masper a quota 20 e un Cotani finalmente attivo anche in fase offensiva (6/7). Legnano trova gloria in avvicinamento a canestro (65% da 2) e chiude la pratica già nei primi 20′ conclusi sul 43-25. Poi, nel quarto conclusivo, aggiunge nuovo vantaggio sino a dilagare prima del suono dell’ultima sirena.
Legnano: Sacco 12, Maiocco 12, Masper 20, Dri 13, Rambaldi 8, Scomparin 10, Cotani 12, Corno 5, Arui, Marusic. All. Crotti.

Calligaris Corno d. R. – Ltc Sangiorgese 75-81 – Completa il tris di successi la Sangiorgese di Albanesi che si impone fuori casa sul campo di Corno di Rosazzo. Una vittoria che rilancia la Ltc in piena zona playoff (7 vinte, 4 perse) e ne conferma la caratura importante. Benzoni trascina i "draghi" in attacco con i "soliti" 22 punti con 11 rimbalzi, fondamentale quest’ultimo che tiene in partita la Calligaris (solo 23′ difficili per il totem sangiorgese Priuli) ma che viene equilibrato dal maggior numero di recuperi della Sangio. Accanto al bomber spiccano Zanelli e Valesin, e così il ritorno dalla lunga trasferta friulana è una festa sul pullman bluarancio.
Sangiorgese: Benzoni 22, Bianchi 9, Zanelli 16, Valesin 13, Priuli 4, Gurioli 6, Amato 6, Grampa 5, Saini, Villa ne. All. Albanesi.

Girone ARisultati e classifica

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.