Saronno-Seregno al via con la protesta di macchinisti e capitreno

Dopo i ritardi di domenica mattina, la cerimonia ufficiale della nuova tratta ferroviaria ha un’altra sorpresa: la protesta dei lavoratori dell’Orsa per il nuovo contratto

Non c’è pace per la nuova tratta ferroviaria Saronno-Seregno, tanto che c’è stata anche una protesta di macchinisti e capitreni del sindacato Orsa. Dopo la partenza a singhiozzo avvenuta domenica, con l’entrata in vigore dell’orario invernale di Trenord, nella mattina di lunedì c’è stata l’inaugurazione ufficiale, anche con la presenza del presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni.

Il video della protesta

Il viaggio inaugurale è partito da Seregno intorno alle 9.30 di lunedì mattina, con a bordo oltre cento bambini delle scuole locali. All’arrivo in stazione a Saronno, intorno alle 10.15, c’è stata la sorpresa con la protesta, sulle banchine della stazione, di circa 80 lavoratori che volevano parlare con la dirigenza della società per il cambio di contratto. A discutere con i dipendenti sono stati sia l’ex assessore regionale Raffaele Cattaneo, sia l’amministratore delegato di Trenord, Giuseppe Biesuz. Gli animi si sono calmati dopo diversi minuti di discussione e da Trenord fanno sapere che non ci sono stati ritardi nei treni dovuti alla protesta.

La cerimonia di inaugurazione è poi proseguita con il presidente Formigoni che attendeva la delegazione del treno nella stazione Cadorna di Saronno

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 dicembre 2012
Leggi i commenti

Video

Saronno-Seregno al via con la protesta di macchinisti e capitreno 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.