Sciopero a singhiozzo per i benzinai

Non tutti i distributori aderiscono allo stop di due giorni: alcuni sono aperti per scelta e non fanno utilizzare carte di credito o carte sconto, altri non sono in grado di chiudere non sono proprietari dell’impianto

Uno sciopero a singhiozzo per i benzinai. Alcuni sono aperti altri sono chiusi. Sulla Varesina ci sono diversi distributori aperti che non aderiscono alla protesta generale, o che vi aderiscono in parte, solo con lo sciopero nell’utilizzo delle carte di credito o delle carte sconto benzina. «Nel distributore di Gazzada siamo associati e non possiamo fare sciopero – spiega Adriano Frunzo della Total Erg sulla Sp57, vicino al cantiere di Pedemontana -. Diverso il discorso per il distributore Erg di Tradate dove abbiamo scelto di non far andare l’utilizzo delle carte. Non possiamo fermarci due giorni, perché oltre il danno del governo sulle commissioni che adesso vuole farci pagare un tot all’anno, se smettiamo anche di lavorare è assurdo».

Situazione a singhiozzo con diversi distributori sulla Varesina. Chiusi la Tamoil di Venegono Superiore ed anche la Ip di Castiglione Olona. Poco fuori Tradate aperto un altro Erg, il cui responsabile Giuseppe Cersosimo si occupa di distributori analoghi a Cassano Magnago e Lonate Pozzolo: «Non siamo proprietari dell’impianto, siamo dipendenti della Erg e non possiamo smettere di lavorare, decide tutto la proprietà, ovvero la Erg stessa. Quindi nei nostri distributori non c’è alcuna forma di protesta».

Sono chiusi i principali distributori sulla sp1 del lago che dalla Schiranna porta a Gazzada, dove solo una pompa continuava ad erogare benzina.

La situazione è analoga nel resto della provincia. Se volete segnalarci i distributori aperti o chiusi, lasciate un commento in questo articolo

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.