Sette gol del Varese, ma Neto rimane fuori

La squadra di Castori supera nel test infrasettimanale la Primavera di Bettinelli 7-0. Ritornano a disposizione Pucino e Tripoli, mentre il brasiliano salterà anche Cittadella

Partitella in famiglia per il Varese, che alle 12.30 sul sintetico del centro sportivo di Gavirate ha affrontato oggi la squadra Primavera di mister Bettinelli, imponendosi per 7-0. Buone prove di Tripoli e Pucino, al rientro dai rispettivi infortuni, mentre Neto, dopo l’ecografia di controllo eseguita questa mattina, dovrà aspettare ancora almeno sette giorni per tornare in campo. Orario inusuale per il test infrasettimanale, ma dettato dal prossimo impegno dei biancorossi, che giocheranno domenica 9 dicembre a Cittadella proprio alle 12,30. Anche per questo lo sparring partner odierno è stata la squadra Primavera, che al contrario degli Allievi, ha meno problemi dettati dall’orario scolastico.
 
LA PARTITA  – Nel primo tempo mister Fabrizio Castori ha provato quella che sarà molto probabilmente la formazione che scenderà in campo a Cittadella; Bressan in porta, Fiamozzi e Grillo sulle fasce difensive e in mezzo Troest e Rea. Il danese molto probabilmente partirà dalla panchina domenica lasciando il posto Carrozzieri, oggi a riposo per non sforzare il ginocchio sul terreno sintetico. A centrocampo Filipe e Corti hanno giocato in mediana, con Zecchin e Kink laterali; attacco infine con Ebagua e Martinetti. La prima frazione si è conclusa 2-0 con le reti di Ebagua, che ha insaccato raccogliendo un lungo lancio di Corti, mentre il raddoppio è stato siglato da Zecchin con una bella punizione dal limite.
Nella ripresa spazio alle seconde linee con Bastianoni in porta, Pucino, Miceli, Carrieri e Lazaar in difesa, Tripoli e Nadarevic come ali e Damonte con l’argentino Mauri in mezzo al centrocampo. In attacco Eusepi e Momentè. Nel secondo tempo sono state ben cinque le reti siglate dai ragazzi di Castori: due di Nadarevic, apparso in gran forma ma squalificato per domenica, doppietta di Momentè e bel gol di Eusepi, che ha messo in rete dopo un bel “sombrero” sul diretto marcatore. Pucino e Tripoli hanno risposto positivamente al test, dimostrando che i problemi fisici sono ormai alle spalle, mentre purtroppo si è fermato il giovane Lazaar, che ha avuto un problema all’inguine da valutare nelle prossime ore.
 
LE PAROLE DEL MISTER – L’allenatore del Varese Fabrizio Castori valuta in modo positivo il test svolto a Gavirate: «Queste partitelle servono per allungare il lavoro svolto in settimana e metterlo in pratica in gara. Sono contento di poter recuperare due elementi come Pucino e Tripoli, anche perché – tenendo conto della squalifica di Nadarevic e il problema di Lazaar – siamo a corto di soluzioni. Carrozzieri è rimasto a riposo perché non riesce a lavorare bene sul sintetico che rischia di fargli gonfiare ancora il ginocchio. Purtroppo in questa stagione non è facile fare allenamento perché il campo in erba rimane pesante e non tutti si possono allenare con costanza: sul sintetico inoltre i rimbalzi del pallone particolari. Sull’argentino Mauri per ora non voglio sbilanciarmi, lo valuteremo più approfonditamente». Le prime impressioni però non paiono convincere particolarmente lo staff tecnico.
 
INFERMERIA – Piano piano sembra svuotarsi la lista degli infortunati per il Varese. Detto di Pucino e Tripoli che non sono ancora al 100% ma che per domenica potrebbero essere a disposizione, va segnalato che Kone ha lavorato a parte: gli servirà ancora un po’ di tempo per rimettersi dal problema alla schiena. Discorso a parte per Neto, che ha svolto in mattinata l’ecografia di controllo all’adduttore. Il test medico ha detto che il problema sta guarendo nel migliore dei modi, ma ci vorrà ancora almeno una settimana di cure; questo esclude di conseguenza il brasiliano nell’elenco dei disponibili per Cittadella.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.