Telecupole spegne il segnale, torna la Rai sul digitale

Il Ministero dello Sviluppo economico ha ordinato alla televisione privata di far cessare l'interferenza con i canali della tv di stato

Il Ministero dello Sviluppo economico e delle telecomunicazioni ha ordinato a Telecupole di spegnere il segnale che sta oscurando la visione delle reti Rai sul digitale terrestre. La visione dei canali, dopo i problemi degli ultimi giorni, dovrebbe dunque ritornare alla normalità. Dal 17 dicembre scorso infatti i canali della televisione di stato erano stati oscurati in gran parte della Lombardia e in alcune zone del Piemonte, a causa dell’interferenza di TeleCupole. Le aree interessate sono in particolare quella del Milanese, basso Varesotto, basso Comasco, Pavia e Cremona. Il problema è stato originato dall’accensione di alcuni trasmettitori di Telecupole, che hanno interferito con il segnale RAI irradiato dal trasmettitore di Monte Penice. Telecupole è una Tv privata con sede a Cavallermaggiore, in provincia di Cuneo, a cui è stata assegnata del Ministero delle Telecomunicazioni la frequenza UHF 23, già occupata dal servizio pubblico in Lombardia. La Rai trasmette da Monte Penice, mentre la Tv piemontese dal Monte Giarolo, nell’Alessandrino. Sul disservizio i deputati del Pd, Marantelli e Paluffo hanno presentato un’interrogazione al Ministro dello Sviluppo Economico.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.