Trasporto pubblico, ancora una proroga per Stie

La gara per l'assegnazione del servizio di trasporto pubblico locale, secondo le nuove direttive della legge regionale, slitta di un anno. La società milanese continuerà a garantire i collegamenti cittadini


Trasporto pubblico, si va avanti con Stie in attesa dell’attuazione della procedura di gara per l’assegnazione del servizio di trasporto pubblico locale da parte delle costituende Agenzie di bacino, previste dalla Legge Regionale n. 6/2012. La Giunta ha, infatti, prorogato per tutto il 2013 il servizio di trasporto pubblico locale alle medesime condizioni economiche già attualmente in vigore.  Sono state apportate anche alcune modifiche al programma di esercizio, senza però variare il servizio dedicato agli studenti degli istituti superiori che, adottati all’inizio dell’anno scolastico, hanno riscontrato consensi positivi. 

Le modifiche approvate consistono in una riduzione delle corse nel periodo estivo: storicamente attuata per sei settimane, sarà invece limitata a solo quattro settimane nel mese di agosto, per venire incontro alle mutate esigenze dell’utenza. Relativamente alle linee 1 e 11, al fine di sopperire ai frequenti ritardi, è stata prevista la partenza della linea 11 all’orario indicato dal programma di esercizio mediante una diversa turnazione e l’utilizzo di un autobus aggiuntivo, nonché un’estensione di chiusura della corsa della linea 1 per permettere ai passeggeri di scendere nel tratto compreso da via Lonate, Madonna Regina, via Samarate. Inoltre, con attivazione in via sperimentale dal 14 gennaio, verrà riproposto il servizio di bus navetta denominato “Bus-to center”, con lo scopo di creare un collegamento diretto tra le stazioni ferroviarie e il centro cittadino.
Rispetto allo scorso anno, le corse verranno estese collegando il percorso al cimitero centrale. Il bus-navetta consentirebbe, tra l’altro, agli studenti che frequentano le scuole del centro cittadino di usufruire di un mezzo di trasporto supplementare, qualora ve ne fosse la necessità al di fuori degli orari scolastici programmati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.