Trenord, ora sono guai. Alfieri: “Gratis l’abbonamento di gennaio”

La politica comincia a fare pressing affinché l'aziemda non faccia pagare ai cittadini le tariffe, dopo i tanti disagi creati all'utenza

Fioccano da più parti le richieste all’azienda Trenord di dare un segnale di "ravvedimento operoso" per gravi disagi arrecati ai pendolari. Dopo gli annunci di class action da parte delle associazioni dei consumatori c’è anche chi chiede un risarcimento ai pendolari, come il consigliere regionale Alessandro Alfieri. «Ritengo doveroso che la Regione, di concerto con Trenord - afferma – conceda a tutti i pendolari l’abbonamento gratuito per il mese di gennaio, indipendentemente dalla verifica degli indici di affidabilità per l’ottenimento del bonus e quindi senza aspettare i tre mesi di tempo necessari per essere pubblicati. Si tratta di un vero e proprio rimborso per tutti i pendolari per le sgradite disavventure vissute fino ad oggi»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.