Trenord, ore 12.30 soppressa anche la conferenza stampa

L'amministratore delegato Giuseppe Biesuz ha prima convocato oi giornalisti per fare il punto sulla circolazione e spiegare i provvedimenti. Ma dopo dieci minuti di attesa l'incontro è stato annullato

Trenord è ufficialmente in confusione. Non lo si capisce solo dalla situazione di caos su tutta la linea che perdura da due giorni, ma lo specchio del disagio arriva dalla conferenza stampa dell’amministratore delegato Giuseppe Biesuz prima convocata, poi ritardata ed infine annullata. Biesuz avrebbe dovuto fare il punto sulla circolazione ferroviaria odierna, spiegare i provvedimenti in corso e le previsioni per i prossimi giorni. Ma dopo una decina di minuti di attesa, alle 12.25 fuori dall’ufficio di Trenord al 9° piano del palazzo in stazione Cadorna a Milano, i giornalisti, tanti e di tutte le principali testate nazionali e non, sono stati cortesemente rimandati a casa, perchè “il dottor Biesuz è impegnato a gestire i ritardi”, come ha detto un portavoce dell’ad di Trenord.

Il consigliere regionale Stefano Tosi (Pd) critica l’azienda: “I pesanti ritardi e le numerose soppressioni dei treni registrati tra ieri e oggi non possono essere giustificati da un problema al sistema informatico. Questa volta non basta. Ricordiamo che si sono registrati ritardi tra i 40 e 50 minuti su un ordine di percorrenza pari a 80 km. L’amministratore delegato di Trenord Giuseppe Biesuz deve rendere conto nel dettaglio di quel che è accaduto e dare spiegazioni plausibili. Altrimenti non gli resta che fare un passo indietro”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.