Truffa ai bancomat, denunciati due pregiudicati

I carabinieri sono riusciti a incastrare gli autori della truffa del cash trapping che consiste nel bloccare la fuoriuscita delle banconote dalla fessura di erogazione con una forcina. Inchiodati dai filmati delle telecamere

Una forcina metallica nella fessura del bancomat per mettere in atto una truffa che ha fruttato centinaia di euro. I carabinieri di Fagnano Olona sono riusciti ad individuare i due autori di questa tecnica, già nota alle forze dell’ordine con il nome di "cash trapping", messa in atto diverse volte presso gli sportelli bancomat di Fagnano e di Solbiate Olona. I due, incastrati dopo una lunga e serrata indagine, sceglievano il bancomat da bloccare, facevano un piccolo prelievo con una carta bancomat "genuina" e, al momento dell’erogazione dei soldi non appena lo sportellino si apre, infilavano una forcina che teneva bloccate le banconote di colui che sarebbe andato a prelevare subito dopo la loro "modifica". Il cliente ignaro, dopo aver seguito la normale procedura del prelievo, non vede uscire i soldi, pensa che l’operazione sia stata annullata e se ne va mentre i due soci si avvicinano allo sportello, tolgono la forcina e soffiano i soldi alla vittima di turno.

Un sistema semplice ma che richiede abilità nei gesti per non farsi cogliere ad armeggiare nei filmati delle telecamere.  Ciò avrebbe fruttato ai due un bottino di diverse centinaia di euro nel periodo novembre/dicembre 2012. Ma i Carabinieri di Fagnano Olona, dopo aver condotto indagini ad ampio raggio, sono riusciti in pochi giorni a individuare le operazioni “sospette” e, dall’esame delle riprese video, sono risaliti ai due malviventi per i quali è subito scattata la denuncia al sostituto procuratore di turno per il reato di furto aggravato in concorso. Due i soggetti individuati dai militari dopo l’esame delle riprese video dei sistemi di videosorveglianza, un italiano e uno straniero, entrambi pregiudicati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.