Truffe agli anziani, un arresto a Lugano

L'uomo recuperava somme di denaro dalle vittime raggirate. Il fermo è avvenuto grazie alla segnalazione di un cittadino

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale hanno comunicato che lo scorso 30 novembre, poco dopo le 13, a Lugano in via alla Campagna è stato arrestato un uomo di 30 anni residente fuori dai confini svizzeri. L’arresto è già stato confermato dal Giudice dei provvedimenti coercitivi. L’uomo, fermato da alcuni agenti della Sezione reati contro il patrimonio e del Reparto mobile Sottoceneri, potrebbe essere coinvolto in episodi di truffe del falso nipote a danno di anziani avvenute negli scorsi mesi in Ticino. Il suo ruolo era quello di recuperare le somme di denaro presso i truffati. Il fermo è avvenuto grazie alla celere segnalazione di un cittadino. L’inchiesta è condotta dalla Sezione reati contro il patrimonio (RCP) ed è coordinata dal Ministero pubblico. 

Leggi anche – Nonni truffati: "Sottratti 700mila franchi in pochi mesi"

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.