Udc: “Fallimento dei vertici politici di Trenord”

Enrico Marcora dell'Udc lombarda boccia la gestione dell'emergenza: "serve una commissione di controllo sulle nomine"

«Dietro i gravi disagi che stanno subendo i pendolari lombardi e il personale di Trenord c’è il fallimento della logica politica delle nomine negli enti e nelle società partecipate». Enrico Marcora, Consigliere regionale dell’UDC al Pirellone, interviene a seguito i disagi sulle linee di Trenord dovuti a un malfunzionamento di un nuovo software per la gestione dei turni del personale, convinto che «la pochezza e lo scarso livello degli attuale classe politica si riverbera inevitabilmente anche nelle scelte di chi nominare ai vertici delle società pubbliche».

Secondo l’esponente centrista «guardando i fatti sembrerebbe che incapacità dei dirigenti, clientelismo e sperpero di risorse pubbliche sono stati protagonisti rispetto invece ad una più opportuna valorizzazione e ottimizzazione dei sistemi già consolidati. E qualcuno dovrà prendersi la responsabilità di questi errori». Per questo Marcora chiede «l’istituzione di Organismo di garanzia e controllo in materia di nomine in Regione Lombardia».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.