Un grande Saronno fa festa con Biella

I biancoblu si ritrovano nell’ultima gara dell’anno e centrano un 3-0 pesante. Successo al tie break per Sumirago nel derby con la Pro Patria, mentre crolla Laveno e perde in casa Gallarate

La partita più brutta e quella più bella della stagione nel giro di una settimana: dopo la serataccia di Fossano, dove Saronno era crollata in tre set senza mai entrare in partita, la squadra di Saja si rifà ampiamente contro Biella, rifilando un secco 3-0 ai piemontesi che si presentavano al PalaDozio da secondi in classifica. Nell’ultimo weekend di pallavolo dell’anno si è giocato però anche il derby tra Sumirago e Pro Patria: come sempre grande tensione in campo ed emozioni fino all’ultimo, alla fine la spunta per 3-2 l’Eas Viar Valvole, che torna al successo dopo due ko consecutivi. Gallarate esce a testa alta dalla sfida con la Besanese, pesante invece lo scivolone di Laveno, ormai costretta a dire addio alla lotta per i playoff.

Pallavolo Saronno-Lauretana Biella 3-0 (25-22, 25-20, 25-21) – Un super Saronno ritrova energie, motivazioni e punti in classifica nella sfida con il temibile Biella. Decisivo il recupero all’ultimo minuto di Monni, dopo venti giorni di stop; in rosa c’è anche l’opposto Paolo Zaccone, proveniente dall’Osl Garbagnate di serie C, che sostituisce Sacco. Saronno comincia bene, portandosi subito sul 6-3 con tre punti di Ballerio, e un muro di Buratti vale l’8-4; gli “amaretti” non si lasciano avvicinare e consolidano il vantaggio sul 16-10 con Pizzolon, poi controllano (17-12, 20-15, 23-19) fino al 25-22 siglato da Ballerio. Biella non ci sta a perdere e prova a reagire in avvio di secondo set (1-5); la reazione biancoblu però è immediata e l’ace di Pizzolon vale il 7-7. Saronno piazza un altro break sul turno di battuta di Monni, portandosi avanti 13-10; Biella ricucisce sul 14-14, ma subito dopo i padroni di casa piazzano un’altra accelerata e con tre muri consecutivi di Pazzoni e Monni volano addirittura sul 23-18, per poi chiudere 25-20. Saronnesi ancora in grande spolvero nel terzo set: Ballerio e Buratti a segno per il 6-3, Pizzolon fa 14-9 e ancora Ballerio allunga per il 16-11. Biella prova un colpo di coda per rientrare in gara, ma Saronno si aggrappa al muro: Pazzoni sigla il 20-16 e Ballerio si procura 5 match point fermando Monaldi, prima della chiusura sul 25-21. Unica nota negativa della serata, un furto negli spogliatoi avvenuto a fine gara: per ora ignoti i responsabili del gesto.
“Loro erano secondi in classifica, ma i ruoli sembravano invertiti – commenta un soddisfatto Stefano Saja – grazie alla grande determinazione e alla consapevolezza dei nostri mezzi. Adesso bisogna continuare con la stessa intensità e lo stesso atteggiamento anche durante la settimana”.
SARONNO: Pazzoni 2, Pizzolon 14, Cecchini 3, Buratti 8, Monni 9, Ballerio 13, Giacomelli (L). N.e. Chiofalo, Zaccone, Tascone, Sall, Monti (L). All. Saja.

Girone A – Risultati e classifica

C MASCHILE – Il derby non si smentisce mai: anche l’ultima sfida del 2012 tra Eas Viar Valvole Sumirago e Pro Patria Busto-Lodetex regala batticuore e colpi di scena fino all’ultimo punto. Questa volta a festeggiare sono i varesini, che chiudono l’incontro sul 3-2 (25-18, 20-25, 28-26, 25-27, 15-11): ossigeno puro per l’Eas, che veniva da due ko consecutivi e aveva assoluto bisogno di punti per restare tra le prime quattro della classifica. Primo set condotto dall’inizio alla fine da Sumirago, poi la Pro Patria è brava a diminuire il numero degli errori e a piazzare il break sul 18-18 del secondo parziale; nel terzo si lotta punto a punto e sul 27-26 decide Natto, nel quarto Sumirago ha ancora la palla per chiudere sul 24-23, ma la spreca con un errore in battuta e i bustocchi ne approfittano. Tie break ancora equilibrato: i padroni di casa partono meglio, la Pro Patria recupera sul 7-7 ma la nuova fuga varesina (11-8) è quella buona. “Sono contento perché ho visto un atteggiamento più aggressivo – commenta il coach di Sumirago, Marco Bonollo – abbiamo recuperato un po’ di tranquillità all’interno del gruppo e i risultati si vedono”. Nel girone B soffre invece la Scag Laveno, che con il 3-1 subito a Buccinasco (25-23, 21-25, 25-21, 27-25) si ritrova di fatto fuori dai giochi per le prime quattro posizioni: anche qui partita equilibrata, con l’Olympia più lucida nell’aggiudicarsi in volata il primo e il quarto set. Più prevedibile la sconfitta casalinga della Pallavolo Gallarate, che dà filo da torcere alla quotata Besanese ma alla fine deve arrendersi alla maggiore esperienza degli avversari, cedendo con il punteggio di 1-3 (15-25, 25-20, 20-25, 21-25). Si torna in campo dopo le feste con una giornata “monca”: il derby tra Laveno e Gallarate sarà l’unica partita di sabato 5 gennaio per il girone B, mentre nel girone A scenderanno in campo soltanto Garbagnate e Sumirago (la domenica dell’Epifania).

Girone A – Risultati e classifica
Girone B – Risultati e classifica

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.