Un manager per il Distretto del Commercio

Comune, Ascom, Confesercenti e i Negozianti Associati hanno scelto Gianluca Tonellotto: a lui il compito di far "decollare" lo strumento del Distretto

Riparte su nuove basi il Distretto Urbano del Commercio di Gallarate, che avrà una sua autonomia, non sarà più legato ai soli uffici del Comune e avrà un vero manager, come a Varese e Busto Arsizio. Alla guida del distretto i promotori hanno scelto Gianluca Tonellotto: gallaratese, 42 anni, laureato in Scienze Politiche con indirizzo in Diritto Internazionale e Privatistico, formazione alla Camera di Commercio varesina, docente di marketing, entrerà ufficialmente nelle sue funzioni il 2 gennaio. A lui il compito di rilanciare l’azione del Duc a partire dai punti forti che la città dei due galli presenta e che lo stesso Tonellotto ha sintetizzato: «Posizione favorevole per quanto riguarda il territorio regionale come per la vicinanza col Canton Ticino e con l’aeroporto di Malpensa, presenza di una importante stazione ferroviaria, possibilità di contare su notevoli strutture a vocazione culturale. Il tutto in un contesto urbano sano, pur con poche eccezioni su cui sarà possibile lavorare».
La nuova figura coordinerà il Distretto (Comune – Sportello Unico Attività Produttive, Ascom, NAGA, Confesercenti) attraverso un’azione articolata: progettazione, partecipazione a bandi per ottenere finanziamenti, comunicazione ai soci, bilancio, relazioni periodiche, elaborazione di proposte su temi come segnaletica, parcheggi, riqualificazione graduale di aree cittadine.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.