Un nuovo micro-nido per la comunità

La nuova struttura è stata finanziata da Regione Lombardia e dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto, che ha ricevuto un contributo prezioso da un cittadino di Golasecca

Un Comune che investe anche su un servizio nido ha a cuore le proprie famiglie ed ha in sé il desiderio di investire nel futuro. L’inaugurazione del micro-nido “I folletti di Diamante”, che è avvenuta nel pomeriggio di sabato 1 dicembre alla presenza dei Consiglieri Comunali, dei rappresentanti delle Associazioni di Golasecca, del nutrito gruppo degli Alpini e della Protezione Civile, dei genitori interessati al nuovo servizio oltre che dei cittadini desiderosi di vedere da vicino l’opera che hanno visto crescere in questi mesi, ha costituito il punto di inizio ufficiale della grande avventura educativa in cui i bimbi saranno accompagnati nella crescita psicologica, ma anche e soprattutto nella scoperta dei desideri del loro cuore e di ciò che dà senso e bellezza alla vita!
Si tratta di un progetto educativo condiviso fra il Comune di Golasecca e la Cooperativa Sociale “Educational Team” che vede nel nido il primo impegno, ma che prospetta una serie di altre iniziative coerenti volte ad interessare anche i genitori.
Con l’accompagnamento dell’immancabile ed insostituibile banda del Corpo Musicale Viotti, che ha ritmato la sequenza degli interventi, arricchendo di sonorità la strada di via Roma appositamente chiusa al traffico, le parole di Madì Reggio hanno raccontato le fasi di evoluzione del progetto, ricordando che la realizzazione della struttura era prevista nel programma elettorale ed è stata perseguita attraverso la domanda di finanziamento ad un bando regionale già nel 2009.
Oltre al consistente contributo da parte della Regione Lombardia (Euro 103.883,12), è stato possibile contare su un ulteriore sostegno, sempre a fondo perso, da parte di Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus che ha finanziato fino al 50%, le opere esterne, per un importo pari ad Euro 35.000,00. Un risultato importante reso possibile grazie al contributo versato a Fondazione da parte del Sig. Roberto Martegani, titolare della Ditta Briante e Martegani di Golasecca.

Il completamento dell’opera, nella parte arredativa interna, è stato reso inoltre possibile, ancora a costo zero per l’Amministrazione Comunale, grazie alla costituzione del fondo “alla memoria di Diamante Torrani” da parte dei figli Giampiero, Alberto e Rosita Jelmini Missoni.
Il ricordo di una donna imprenditrice, importante sia per la famiglia che per l’azienda, sia per il vissuto che l’ha circondata a cui affettivamente si è profondamente legata, vuole essere il riferimento anche augurale alle mamme ed alle giovani famiglie, per consentire loro, in un periodo difficile come l’attuale, di poter non rinunciare al lavoro, riconoscendosi parte di una comunità che le vuole sostenere.
Il Comune ha integrato con mutuo, acceso presso la Cassa Depositi e Prestiti per Euro 198.949,49, oltre a fondi propri pari ad Euro 7.321,77.  I lavori iniziati nel maggio 2011 sono stati terminati all’inizio di ottobre 2012; nonostante la celerità della realizzazione, la fase di completamento procedurale ha richiesto un tempo superiore alle previsioni (non consentendo di aprire come proposto ai genitori per l’inizio dell’anno scolastico), ma il risultato pare proprio soddisfacente!
Innanzitutto la struttura è in Classe energetica B ed è dotata di ampie vetrate verso lo spazio esterno; è composta da ingresso, sala dei giochi e sala delle nanne a cui fanno da corollario il bagnetto, i servizi per gli inservienti e il locale pappe. La copertura dell’edificio è piana ed è costituita da una terrazza pensile.
Il micro-nido (che è dotato di servizio catering), è accanto alla scuola materna Rigolli e molto prossimo all’area della scuola primaria di primo e secondo grado. L’obiettivo raggiunto dall’Amministrazione Comunale è innanzitutto l’offerta di un servizio pubblico alla propria popolazione che però proponga un percorso pedagogico-educativo in continuità e in un’area aperta e ricca di verde…quella del Viale delle Scuole, posta in zona centrale e comoda nell’essere raggiunta da tutti, facilitando i genitori dalla casa alla scuola.
Alberto e Giampiero Jelmini hanno brillantemente ricordato la vita dei tempi passati, fatta nei cortili adiacenti, dove era facile per i bambini crescere, controllati e amati dai vicini di casa, tratteggiando al contempo alcuni tratti del temperamento risoluto di Mamma Diamante. Un racconto appassionato a cui ha assistito con piacere la nipote che ne porta il nome: Diamante….la bella mascotte!
La situazione sociale attuale è ben diversa, ma l’Amministrazione crede che il nido possa rispondere in termini di contributo rafforzativo alla vita sociale della comunità e configurarsi quale occasione di aggregazione e di coesione sociale, come ben espresso nel suo intervento dal Dott. Carlo Massironi, Direttore Generale della Fondazione Comunitaria del Varesotto onlus.
Il taglio del nastro, la benedizione del Parroco Don Oliviero Buscagin, il ringraziamento del Sindaco rivolto all’Assessore Pellizzaro ed alla Giunta, ai Consiglieri Comunali, ai collaboratori e consulenti , non da ultimo ai Sostenitori, poi… tutti al lavoro, ciascuno per le proprie competenze cosicchè le parole della Dottoressa Bianchi di Educational Team possano al più presto avverarsi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.