Vavassori: “Brutti ma buoni”

In sala stampa si presenta il patron della Pro, che annuncia: "Giannone ha rinnovato per tre anni"

Pietro Vavassori, patron dei biancoblu, si presenta davanti ai giornalisti portando un’ottima notizia ai tifosi della Pro: «Come previsto oggi abbiamo vinto da “brutti e buoni” (come i biscotti portati in sala stampa dallo stesso presidente, ndr) e per festeggiare questo Natale e l’anno nuovo vi annuncio il rinnovo triennale di Giannone e questo è il nostro regalo per i tifosi bustocchi».
 
Al termine della vittoria della Pro Patria sul Casale, una gara difficile e vinta più con la grinta che con la classe, il tecnico tigrotto Aldo Firicano vede dei buoni segnali dalla partita odierna: «Oggi abbiamo trovato difficoltà contro una squadra pimpante e in forma. Forse noi abbiamo subito un po’ della sosta forzata, ma oggi siamo stati più bravi in difesa che in attacco e questo ci ha permesso di vincere. È la terza gara che non subiamo gol e questo è un segnale positivo. Conosco Perra per trascorsi cagliaritani e mi ha fatto piacere rivederlo; ho trovato un Casale buono, che ha giocato un’ottima gara e credo che così facendo ha tutte le qualità per salvarsi. Pensando a noi, dopo aver chiuso il girone di andata in buona posizione possiamo sperare di fare un buon girone di ritorno e puntare in alto. C’è da essere soddisfatti perché la partenza non è stata ottima, ma nel recupero sarà più difficile. Oggi è una giornata molto dolce, perché pur non giocando al meglio abbiamo vinto e soprattutto, lo ripeto, senza subire gol».
 
Il mister del Casale, Virgilio Perra, si dice soddisfatto della prestazione della propria squadra nonostante la sconfitta: «Abbiamo fatto un gran primo tempo, sprecando un’ottima occasione con Siega che poteva cambiare il match. Tutto sommato, però abbiamo fatto una buona prestazione, che si aggiunge a quelle fatte nelle scorse domeniche. Di questo passo e con questo atteggiamento credo che la salvezza sia un obiettivo da tenere in considerazione. Anche la fase difensiva è stata buona anche perché di fronte avevamo un attacco da categoria superiore».
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 dicembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.