Villa in abito da sera, anche Piacenza s’inchina

Un’Asystel MC-Carnaghi quasi perfetta stende in quattro set la Rebecchi e rivede il terzo posto: Folie protagonista assoluta, bene anche Rondon e Bosetti. Rivoluzionati i vertici societari

Sarà un Natale di sorrisi quello di Villa Cortese: al PalaBorsani la squadra biancoblu stende in quattro set Piacenza e centra la seconda vittoria consecutiva in campionato, ma soprattutto può festeggiare una prestazione lucida e convincente come poche altre in questa stagione. In avvio di partita i vecchi difetti dell’Asystel MC-Carnaghi sembrano riaffiorare con i tre errori consecutivi che decidono il primo set sul 21-21, ma la squadra di Caprara non si lascia deconcentrare e sembra beneficiare dell’imprimatur (definitivo?) concesso a Rondon in sostituzione d Mojica. La pisana gioca una partita di grande attenzione e precisione, aiutata da una ricezione più “pulita”, da un servizio molto efficace (7 ace) e dal basso numero di errori, appena 10 negli ultimi tre set. Folie, decisamente la migliore in campo, è davvero ovunque e colpisce in primo tempo, in fast, in battuta e a muro; Caterina Bosetti stravince la sfida con la sorella Lucia, lasciata spesso e volentieri in panchina da Mazzanti. Certo, Piacenza appare a tratti in stato confusionale come lo era stato a Busto, nell’unica altra sconfitta stagionale, ma i demeriti dell’avversario non devono sminuire l’ottima prova della formazione cortesina, che guadagna punti su tutte le rivali in chiave Coppa Italia, assicurandosi come minimo il quinto posto alla fine del girone d’andata e tornando a rivedere all’orizzonte addirittura il podio.

Galleria fotografica

Villa Cortese-Piacenza 4 di 21

TERREMOTO SOCIETARIO – La gara del PalaBorsani è preceduta dalla nomina di un nuovo consiglio di amministrazione del GSO Villa Cortese: nuovo presidente è Giorgio Barlocco, consiglieri Davide Goglio e Claudio Lentini. Si dimette dunque Gian Carlo Aliverti, storico numero uno della società fin dai tempi dei campionati regionali: una mossa sorprendente, dato che solo poche settimane fa il patron Flavio Radice aveva dichiarato che Aliverti, pur cedendo le sue quote societarie, avrebbe mantenuto i propri incarichi. Difficile stabilire se questa riorganizzazione preluda a un maggior coinvolgimento dell’Asystel (e quindi del duo Caserta-De Stefano) o, al contrario, a un suo disimpegno rispetto a quanto concordato: se ne saprà di più forse già a gennaio.

LA PARTITA – Caprara conferma il sestetto vittorioso a Crema: Rondon in regia e Garzaro al centro, preferite a Mojica e Veljkovic. Nella formazione iniziale della Rebecchi torna titolare Laura Nicolini al posto di Frigo. Buon avvio di Villa Cortese, che si porta sul 3-1 con Barun e Folie, ma Lucia Bosetti si fa sentire a muro e in attacco per il 4-5. Caterina Bosetti colpisce spesso e volentieri, l’equilibrio però rimane totale (7-8, 10-9, 12-11); l’Asystel prova a staccarsi sul 15-13 con un gran muro di Garzaro, ma viene immediatamente raggiunta. Un attacco di Turlea e un’invasione molto contestata di Folie regalano il più 2 a Piacenza (19-21), ma Klineman rimette subito le cose a posto; sul 21-21 però arrivano tre errori consecutivi di Malagurski, Barun e Klineman che regalano altrettanti set point alla Rebecchi, brava a sfruttare il secondo con Turlea.

Per il secondo set resta in campo Veljkovic, già entrata nel corso del precedente parziale. L’equilibrio regna ancora sovrano (3-2, 5-6) ma sul 7-8 l’Asystel piazza un importante break di 4-0, con ace di Klineman e muro di Caterina sulla sorella Lucia, che viene sostituita da Secolo. Dal 13-11 Villa Cortese dilaga fino al 18-11 grazie al muro e agli errori avversari; Barun firma il 22-14, Turlea recupera tre punti di fila e mette qualche brivido alle padrone di casa (23-19) che però chiudono proprio con un attacco del capitano.
Riprende il testa a testa nel terzo set (3-4, 7-6), con pochissimi errori da una parte e dall’altra. Il servizio di Caterina Bosetti (un ace) regala a Villa il break del 12-8 e le difficoltà in ricezione di Piacenza continuano sul 16-12 firmato da Klineman. Mazzanti si infuria, ma la reazione delle sue non arriva e Caterina sigla anche il 18-13; ancora una volta l’Asystel si distrae un po’ nel finale, ma Folie mura Meijners per il 21-17 e mette in discesa il set, che Rondon chiude con un altro muro.

Mazzanti tenta il tutto per tutto lasciando fuori Lucia Bosetti, Nicolini, Sansonna e poi anche Ferretti nel quarto set; la MC-Carnaghi si porta però subito sul 5-2, con altri due muri decisivi, e la scatenata Folie infila pure l’ace del 7-3. Piacenza prova a rifarsi sotto (8-6) ma viene punita da Caterina Bosetti, decisiva per il 12-7; Barun sorprende tutti con l’ace del 14-8 e Klineman blinda il punteggio sul 16-10. Villa Cortese si esalta e chiude in grande stile: doppietta di Barun per il 18-11,
ancora Folie fa 23-16 e l’ultimo punto della serata è di Alix Klineman.

I COMMENTI –
Soddisfatta Giulia Rondon ai microfoni di Rai Sport: “Era una partita importante, vogliamo cercare di finire l’anno nel modo migliore possibile per poter lavorare ancora meglio sui nostri punti deboli a gennaio. Abbiamo due centrali veramente fortissime e questo mi aiuta molto nelle scelte”. E proprio Raphaela Folie restituisce il “favore” alla compagna: “È stata una serata davvero super e credo che la distribuzione di Giulia sia stata perfetta. Il gruppo sta crescendo, sapevo che dovevamo solo avere pazienza e prima o poi i risultati sarebbero arrivati”.

Asystel MC-Carnaghi Villa Cortese-Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 3-1 (22-25, 25-21, 25-17, 25-17)
Villa C.:
Malagurski, Viganò, Mojica ne, Nomikou ne, Klineman 16, Folie 16, Veljkovic 5, Garzaro 1, Barun 17, C.Bosetti 22, Parrocchiale (L), Rondon 3. All. Caprara.
Piacenza: Frigo 3, Gennari ne, Leggeri 8, Turlea 20, Meijners 13, Secolo 7, Nicolini 3, Ferretti 1, Sansonna (L), Radenkovic 1, L.Bosetti 6, Zilio (L). All. Mazzanti.
Arbitri: Sandro La Micela e Ilaria Vagni.
Note: Spettatori 1305. Villa: battute vincenti 7, battute sbagliate 10, attacco 48%, ricezione 66%-38%, muri 15, errori 19. Piacenza: battute vincenti 1, battute sbagliate 8, attacco 44%, ricezione 60%-40%, muri 7, errori 17.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 dicembre 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Villa Cortese-Piacenza 4 di 21

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.