200mila euro contro il disagio giovanile

Lanciata da Fondazione Provinciale Comasca e UniCredit una raccolta fondi per aiutare 70 giovani a crearsi un loro posto di lavoro nel non profit

La Fondazione Provinciale Comasca e UniCredit uniscono le loro forze per contrastare il disagio giovanile nella provincia di Como e lanciano una raccolta fondi per aiutare 70 giovani a crearsi un loro posto di lavoro nel non profit.

“I giovani per i giovani” è stata presentata, nell’ambito di una conferenza stampa svoltasi presso la sede di Confindustria Como, a cui hanno partecipato Giacomo Castiglioni, presidente della Fondazione Provinciale Comasca, Enzo Torino, Deputy Regional Manager di UniCredit per la Lombardia e Luciano Binda, Area Manager per la Lombardia Nord di UniCredit. Ha infine preso parte alla conferenza stampa Alberto Cova, testimonial di questa iniziativa.

«Con “I giovani per i giovani” vogliamo affrontare il tema della disoccupazione giovanile nella provincia di Como – afferma Giacomo Castiglioni, presidente della Fondazione Provinciale Comasca – 70 ragazzi verranno infatti aiutati dalla Fondazione a crearsi un loro posto di lavoro nel non profit. La nostra Fondazione considera i giovani come una risorsa che, se opportunamente sostenuta, può dare un contributo importante alla costruzione di quella società solidale e sussidiaria, unica alternativa valida alla crisi dello stato sociale».

Alberto  Cova,   testimonial  di  questa  iniziativa,  ha  invitato  tutti  a  sostenere  i 
70  ragazzi:  «Non è attraverso il sacrificio che si conquista il mondo, ma con l’accoglienza
della fatica, la motivazione del cuore e della mente, la consapevolezza della crisi che attua il
cambiamento».

Oltre al contributo per questa iniziativa la Fondazione ha inoltre messo a disposizione, gratuitamente, una serie di professionisti in vari campi ai quali i ragazzi possono rivolgersi per risolvere le problematiche che incontrano e ha garantito la formazione sui alcuni temi come sussidiarietà ed economia, disagio giovanile.  Ai progetti che dimostreranno di essere economicamente sostenibili ed in grado di generare occupazione per i giovani coinvolti, la Fondazione si renderà disponibile ad erogare un contributo per più anni, così da sostenere la start up. Accando alla Fondazione, UniCredit ha messo a disposizione dell’iniziativa le proprie filiali dell’Area Lombardia Nord (28 Agenzie di cui, 14 in provincia di Como, 11 in provincia di Lecco e 3 in provincia di Sondrio, oltre ad una Filiale Private e ai due Centri Corporate di Como e Lecco) per una raccolta fondi per il periodo dal 10 al 21 giugno.

Le donazioni possono essere effettuate utilizzando il seguente IBAN: IT 86 P 02008 10900 000102337656 intestato a Fondazione Provinciale Comasca, con l’esenzione delle commissioni se effettuate presso le Agenzie di UniCredit. A partire dal 10 giugno 2013, con l’avvio delle settimane della solidarietà, sarà altresì possibile effettuare le donazioni con carta di credito e/o tramite l’ online banking collegandosi al sito www.ilmiodono.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.