30 all’ora nei centri storici, ecco l’elenco delle vie

Come già annunciato qualche giorno fa, il Comune introduce il nuovo limite di velocità per le strade più strette ad Arnate, Crenna, Cedrate, Cajello e nel centro storico ai margini della zona pedonale

Limiti di velocità più bassi nei "centri storici minori" di Gallarate e ai margini della ZTL: come già avevamo preannunciato settimana scorsa, l’amministrazione comunale di Gallarate ha dato il via libera alle "zone 30" nelle strade più strette dei rioni cittadini. L’abbassamento del limite di velocità a 30 Km/h in alcuni punti del sistema viabilistico cittadino è stato deliberato lo scorso 27 maggio: la disposizione ha lo scopo di migliorare la sicurezza stradale in tratti problematici per strettezza della carreggiata o condizioni di visibilità. Le zone interessate si trovano nel centro storico (vie Poma, Trombini, Postporta e Postcastello), e nei rioni di Arnate (vie Arno e Garegnani), Crenna (via Donatello), Cedrate (vie San Giorgio e via Fiume, nella foto a destra) e Cajello (via Larga e piazza Diaz). Saranno dunque limitazioni in zone ristrette, sull’esempio più delle "zone 30" che esistono in molte località e a differenza ad esempio della sperimentazione attuata a Saronno anche su assi principali. Il nuovo limite sarà indicato da regolari cartelli ed entrerà in vigore nelle prossime settimane, appena i tempi tecnici consentiranno di posizionare la segnaletica. Occhio dunque alla segnaletica, che comparirà man mano.
Sugli assi principali invece si interverrà con misure di sicurezza diverse, legate al finanziamento regionale ricevuto a inizio anno: «Partiranno nei prossimi mesi sia i lavori di viale Milano sia di via Carlo Noè»., spiegava pochi giorni fa il sindaco Edoardo Guenzani. Su viale Milano con nuovi cordoli per evitare manovre non ammesse in entrata e in uscita dai centri commerciali, mentre in via Carlo Noè sono previsti «attraversamenti pedonali protetti e illuminati, con "salvagente"».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.