“Aiutiamo la Chiesa a far nascere e crescere cristiani nuovi”

Il cardinale di Milano, Angelo Scola, ha presenziato al Semonario alla Festa dei fiori, l’iniziativa di presentazione dei 19 nuovi preti. Ricordati anche per gli “anziani”

Si deve formare una nuova chiesa che aiuti a far nascere e crescere i nuovi cristiani. È il messaggio che il cardinale Angelo Scola ha lanciato ai nuovi preti per il noviziato che si è svolto martedì mattina al Seminario di Venegono. Una “festa dei fiori” per 19 giovani preti che tra un mese esatto prenderanno definitivamente i voti. Con loro anche decine di preti che festeggiavo 25 o 50 anni di sacerdozio, ma anche alcuni che sono arrivati a 60 o 70 anni di fedeltà alla chiesa.
«Salutiamo i nostri diaconi che tra un mese entreranno nel nostro presbiterio diocesano – ha spiegato il Cardinal Scola -. Nessuno di noi può restare indifferente al grande invito. Ma l’esortazione paolina dà anche tre indicazioni precise: pregare ininterrottamente nell’azione, in ogni cosa rendere grazie, vagliare e tenere sempre ciò che è buono. Così sarete sempre lieti».
«Dobbiamo far passare nell’azione la fede del quotidiano – ha proseguito il Cardinale di Milano -. La chiesa ci esorta ogni giorno a vivere con un giudizio commosso, su tutti gli atti che deve compiere. Celebrando servizi così grandi la novizia si fa ancora più grande. La nostra vita di sacerdoti è come essere presi a servizio per la maternità della Chiesa. Per essere autentici, convinti e testimoni credibili. Questo è un dono del nostro ministero. Aiutiamo la chiesa a far nascere e crescere cristiani nuovi». 

Galleria fotografica

La cerimonia per i nuovi preti al Seminario 4 di 13
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 maggio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La cerimonia per i nuovi preti al Seminario 4 di 13

Galleria fotografica

Angelo Scola al Seminario di Venegono 4 di 11

Galleria fotografica

Il Seminario di Venegono si prepara alla festa dei novizi 4 di 14

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.