Al Ciglione si scatena la lotta per i titoli tricolori

Domenica 19 maggio (gare dalle 10 alle 18) terza tappa del Campionato Italiano MX125 e Veterani. Terminati i lavori di drenaggio per garantire lo show anche in caso di pioggia

Un occhio a scrutare il cielo, un altro a preparare le moto: questa la vigilia dei circa 250 piloti che domenica 19 si sfideranno sul tracciato del Ciglione della Malpensa per la terza tappa del Campionato Italiano MX125 e Veteran, challenge che si disputa sotto l’egida federale in collaborazione con OffRoad Pro Racing. Possibile che al Ciglione sarà battaglia su un terreno pesante viste le recenti piogge e quelle – possibili – nelle ore che precederanno l’abbassarsi del cancelletto di partenza. Pronti comunque a ogni evenienza gli uomini dell’Motoclub MV di Gallarate che hanno preparato a dovere la pista per questo interessante e atteso appuntamento tricolore. In particolare gli ultimi lavori hanno riguardato il miglioramento del drenaggio della pista sotto la guida dell’architetto Bonini e del direttore Miccheli. Un ulteriore sforzo per il club del presidente Verona, fatto nella direzione di garantire le migliori condizioni di gara per piloti e spettatori anche in caso di forti piogge.
La categoria più attesa è la MX125 senior, classe in cui c’è un uomo solo al comando: si tratta di Felice Compagnone (Suzuki) che ha già un vantaggio consistente su De Rosa, Peverieri e Sommaruga e che potrebbe dare l’ennesima zampata per ipotecare il titolo. I tre inseguitori invece sono impegnati in una lotta serrata per la piazza d’onore per la quale il Ciglione può essere un giudice severo. Attenzione però a possibili outsider come Simone Furlotti (bravo nella tappa di S. Severino) o di Michael Mercandino.
Situazione di classifica simile per quanto riguarda il campionato Junior dove Riccardo Righi (foto a lato), a quota 1000 punti dopo due prove, può spiccare il volo definitivo verso il titolo nazionale in sella alla sua Ktm. Qui l’inseguitore è Davide Cislaghi che però dovrà dividersi tra l’attacco al capoclassifica e la difesa della seconda piazza da Thomas Marini, Joakin Furbetta, Gabriele Arbini e Andrea Schito, tutti compresi in soli 40 punti.
Accanto ai protagonisti del tricolore 125, al Ciglione saranno impegnati anche i veterani suddivisi nelle categorie di età dell’Over 40 e dell’Over 50, ognuna delle quali prevede le classifiche della MX1 e della MX2. Nella MX1 40 la lotta per il primato è tra Vincenzo Lombardo e Mauro Moretto distanziati di 80 punti fino a questo momento; la MX2 40 sono ben tre i crossisti a contendersi le posizioni del podio, con Rostagno davanti a Corsini e Di Domenicantonio.
Passando invece alla Over 50, nella MX1 si ritrovano piloti di grande spessore, che in passato hanno raggiunto risultati importanti. Si tratta di Manlio Giacché che comanda davanti a Giuseppe Gaspardone e Giuseppe Canella. In MX2 Lantschner (480pt) deve guardarsi dai ritorni di Pelosi e Donati per mantenere la vetta.
La giornata del Ciglione comincerà alle 8,30 quando inizieranno le prove di qualificazione. Dalle 10 alle 18 invece si disputeranno le manches di gara: ben 10 diverse finali che infiammeranno per l’ennesima volta il circuito alle porte di Gallarate, uno dei più belli d’Italia per questo tipo di manifestazioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.