“Bella e Possibile”, Radio Popolare racconta Varese

Una giornata intera a incontrare Varese: è quello che ha fatto la redazione di Radio Popolare nella giornata di venerdì 17 maggio al Twiggy cafè, di via De Cristoforis

Una giornata intera a incontrare Varese: è quello che ha fatto la redazione di Radio Popolare nella giornata di venerdì 17 maggio al Twiggy cafè, di via De Cristoforis.

Per un giorno Il Twiggy è diventato un "Popopunto", sono state distribuite le magliette a chi ne faceva richiesta, sono stati sottoscritti abbonamenti, insomma è stato fatto un altro passo per risistemare quei problemi di bilancio che hanno in maniera trasparente confessato agli ascoltatori della emittente della sinistra milanese e lombarda: ricevendo in cambio un aiuto immediato e massiccio, visto che fino ad ora la campagna ha portato nelle casse della radio circa 150 dei 270mila euro mancanti.

Ma hanno fatto, nella città giardino, anche quello che fanno tutti i giorni da decenni: raccontare la realtà quotidiana, con una serie di collegamenti dallo studio mobile allestito nel locale varesino. 
La mattina si è parlato di Arcisate – Stabio e Husqvarna, con un focus sui settori economici di edilizia e metalmeccanico. Il pomeriggio, più pop, con un approfondimento sui play off di basket che vedono la pallacanestro Varese protagonista e poi con le segnalazioni della fiera del Des, della sagra degli asparagi di Cantello, di Bicipace, della rassegna di Terra e di Cielo, di Filmstudio ’90, e infine della nuova programmazione del cineteatro Nuovo. E anche, naturalmente, del "141 tour" di Varesenews (nella foto a destra, il direttore di Varesenews Marco Giovannelli con il presidente della cooperativa Radio Popolare), nonchè dei padroni di casa: il Twiggy e la coperativa Unione Familiare, che ospita la struttura.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.