Chiesto il rinvio a giudizio per suor Mariangela

La religiosa è accusata di abusi sessuali, violenza privata e atti persecutori nei confronti di una giovane bustocca che frequentava la parrocchia, suicidatasi nel 2011

Abusi sessuali, violenza privata e atti persecutori: sono queste le accuse di cui dovrà rispondere suor Mariangela Farè, la 52enne arrestata nel novembre dell’anno scorso dagli uomini del commissariato di Busto Arsizio che indagavano sul suicidio di una 26enne bustocca, trovata morta nel giugno del 2011 nella sua abitazione. Da quella morte prese il via un’indagine coordinata dal sostituto procuratore Roberta Colangelo in quanto in casa della ragazza era stato rinvenuto materiale video, scritti e fotografie che raccontavano minuziosamente della persecuzione subita dalla giovane, prima di compiere il gesto estremo. 

Le indagini si sono chiuse e non sono emersi altri casi di abusi da parte della religiosa. Per questo il pubblico ministero bustocco ne ha chiesto il rinvio a giudizio. Le violenze fisiche e psicologiche sarebbero cominciate nel ’97-’98 quando la vittima aveva solo 12 anni e sarebbero proseguite fino al momento della sua scomparsa nonostante fosse stata allontanata dal centro educativo-religioso di Busto con un trasferimento a Catania. La suora, oltre ad abusare di lei nel periodo in cui ha vissuto e lavorato a Busto Arsizio, l’avrebbe tenuta sotto scacco a livello psicologico anche a distanza e non avrebbe mancato l’occasione di usare violenza fisica nei suoi confronti soggiogandola ad ogni occasione. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.