Cittadinanza onoraria allo storico sindaco Paglia

Primo cittadino dal 1975 al 2004 è stato insignito dell'onorificenza sabato scorso, giorno del suo novantesimo compleanno

paglia cittadino onorarioCittadino onorario del "suo" comune: Pietro Paglia, sindaco di Cuveglio dal 1975 al 2004 è stato insignito della massima onorificenza cittadina sabato scorso, giorno del suo novantesimo compleanno. A premiarlo, per il grande impegno per il paese, l’attuale sindaco Giorgio Piccolo. Commosso, e felice, Paglia ha preso la parola per un breve ringraziamento. Un riconoscimento importante per la comunità di Cuveglio, tant’è che la cittadinanza onoraria viene conferita per la prima volta. 
"Oggi – ha commentato il sindaco Giorgio piccolo – il consiglio Comunale di Cuveglio ha avuto il piacere di conferire la cittadinanza onoraria ad un cittadino che tanto ha contribuito alla crescita sociale ed economica del comune di Cuveglio un cittadino che è entrato a pieno titolo della storia recente del nostro paese sto parlando dell’Ing. Pietro Paglia che tutti noi abbiamo avuto il piacere di conoscere ed apprezzare".
La cittadinanza onoraria è stata conferita con le seguenti motivazioni:"l’Ing. Pietro Paglia, già Cavaliere della Repubblica, giusta onorificenza del Presidente della Repubblica è un uomo che ha saputo, attraverso l’entusiasmo, la professionalità, la dedizione e la generosità contribuire alla crescita del nostro paese sia a livello economico che culturale; è stato per quasi trent’anni, dal 1975 al 2004, alla guida del nostro paese accompagnandone la storia e lo sviluppo, avendo sempre un’attenzione particolare nei confronti delle fasce più deboli della popolazione;
è stato per la professionalità, la passione e la cura con cui ha svolto l’ incarico di Sindaco, un riferimento per il paese, contribuendo in maniera determinante alla crescita e allo sviluppo della nostra realtà; per le sue radici familiari e culturali che affondano nel Comune di Cuveglio, luogo dei suoi affetti familiari, della sua crescita umana; è stato testimone impegnato ed integerrimo di servizio alla collettività;  è stato una figura che, grazie ai suoi principi, ha costruito un rapporto stretto con il territorio, un rapporto franco, aperto, fondato sull’autonomia e sul reciproco rispetto dei ruoli; distintosi con iniziative di carattere sociale ed assistenziale in opere, imprese, realizzazioni, prestazioni in favore dei residenti nonché in azioni di alto valore a vantaggio del paese, l’Ing. Paglia è da considerare figlio della nostra terra per i valori civili ed i principi sociali dei quali è sempre stato incisivo trasmettitore;
perché l’Ing. Paglia ha rappresentato un punto di riferimento per la collettività in considerazione del servizio svolto con dedizione, e vicinanza ed è riuscito a costruire un legame saldo e forte con il paese e con i suoi cittadini;

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 maggio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.